Aeroporto Firenze, Nardella: Governo riapra i cantieri

Nardella su Maggio firenze

Dario Nardella, sindaco di Firenze: “Gli operai disoccupati che stanno a casa non aspettano le interviste di Salvini”.

Sull’aeroporto di Firenze, “per fortuna non abbiamo dovuto aspettare il Governo, perché la Conferenza dei servizi ha dato il via libera, quindi i lavori possono cominciare. Mi auguro che al di là degli annunci il governo faccia le cose. Per ora i cantieri sono chiusi. Piuttosto che fare interviste, li riaprano davvero”. A dirlo è il sindaco di Firenze, Dario Nardella, a margine della presentazione del calendario del Maggio Musicale fiorentino, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un commento sulle parole del vicepremier Matteo Salvini che ha indicato il potenziamento dello scalo di Peretola tra le cose da fare.

“Gli operai disoccupati che stanno a casa, perché abbiamo chiuso i cantieri a Firenze come in tutta Italia, non aspettano le interviste di Salvini – ha aggiunto Nardella – vogliono vedere i fatti, vogliono essere richiamati a lavorare. Questo vuole l’Italia, imprenditori e operai, la gente seria aspetta solo che le opere in questo Paese ripartano”. Il sindaco di Firenze ha detto di aspettare “con ansia la prima pietra sull’aeroporto di Firenze. Se il governo vuole dare una mano sblocchi subito anche la Tav di Firenze, che è l’altro cantiere bloccato da mesi con operai a casa, aziende fallite. Di annunci ne abbiamo avuti anche troppo. Ora vogliamo vedere i fatti”.

Il presidente della Camera di commercio di Firenze Leonardo Bassilichi, a margine di un evento a Palazzo Vecchio, ha detto che il vicepremier Matteo Salvini “ha dichiarato con chiarezza che le infrastrutture si fanno. Ne ha elencate un po’ e direi, con soddisfazione” che nella lista è stato “finalmente” inserito l’aeroporto Vespucci, “con la nuova pista, al pari della Pedemontana e di altre opere che solitamente il ministro non univa. Avevo sempre timore che il Veneto potesse valere un po’ di più rispetto alla nostra Toscana”. Il fatto che nella lista ci sia anche l’aeroporto di Firenze, ha aggiunto Bassilichi, “mi rende soddisfatto”. “Se poi alzo il tiro e vado oltre, vedo” le affermazioni di Salvini e “dei Cinque Stelle, lì mi perdo. Ma voglio rimanere fedele al fatto che Salvini non vuole perdere tutta la credibilità che sta acquisendo”.

 

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments