Sab 24 Feb 2024

HomeToscanaPolitica🎧 Ferrovie, l'attacco di Fratelli d'Italia: "La Regione deve intervenire"

🎧 Ferrovie, l’attacco di Fratelli d’Italia: “La Regione deve intervenire”

www.controradio.it
www.controradio.it
🎧 Ferrovie, l'attacco di Fratelli d'Italia: "La Regione deve intervenire"
Loading
/

Il tema dei trasporti e delle ferrovie nella provincia di Firenze è da sempre molto caldo. Ne hanno parlato questa mattina gli esponenti di Fratelli d’Italia in consiglio regionale, facendo il punto della situazione e chiedendo a gran voce un intervento più deciso da parte dell’assessore Baccelli, colpevole, secondo gli esponenti del partito della Meloni, di non ascoltare le loro richieste.

Vetture vecchie, locomotori diesel soggetti a guasti e linee obsolete che generano ritardi e disservizi praticamente ogni giorno. E che mandano costantemente su tutte le furie pendolari, cittadini e turisti. Fratelli d’Italia chiede insomma soluzioni rapide e più concrete e torna a puntare il dito contro quelle ferrovie che creano quotidianamente problemi ai pendolari, come quella per la Valdisieve e la Firenze-Siena. “Baccelli si occupa di questi temi da due anni e non risponde alle richieste di audizione dei nostri consiglieri”, tuona il responsabile provinciale del dipartimento trasporti di Fratelli d’Italia, Giampaolo Giannelli.

“Se vediamo tutte le tratte della provincia – dice ancora – l’indice di disservizi sui binari è sempre molto elevato. Dipende spesso dall’utilizzo di vetture vecchie che si guastano, ma c’è anche un problema strutturale legato alle rotaie e alle ferrovie. Questi problemi, sommati tutti insieme, fanno sì che il nostro territorio sia un colabrodo. Per questo chiediamo soluzioni, anche se spesso non veniamo nemmeno ascoltati”.

“Un altro tema legato alle ferrovie – dice Giannelli – è se vengono applicate o meno le penali previste dal contratto con Rfi. Cosa vuol fare Baccelli a parte tornare come sempre a proporre le solite che vediamo continuamente?”. Si parla anche dell’arrivo dei nuovi treni, che dovrebbero interessare in particolar modo la linea ferroviaria per Siena, ma al momento non ci sono certezze. La Regione aveva preannunciato il loro arrivo nel 2023, ma nessuna data precisa è stata fornita. “Abbiamo una promessa in atto in vista della prossima primavera – conclude Giannelli – ma nessuna vera sicurezza sul futuro delle ferrovie”.

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.