Stalli a pagamento:Toscana Aeroporti sospende provvedimento taxi

aeroporto

I tassisti hanno  sospeso lo sciopero delle corse dallo scalo fiorentino. E’ il risultato del confronto, convocato oggi a Palazzo Vecchio dall’assessore alle attività produttive Federico Gianassi, tra i rappresentanti dei tassisti fiorentini, Toscana Aeroporti e il Comune di Firenze.

Toscana Aeroporti ha sospeso, almeno per il momento, il provvedimento entrato in vigore ieri che ha scatenato le proteste dei tassisti fiorentini, ovvero il canone annuo da 50mila euro complessivi (60 euro per taxi) richiesto dalla società per sostare all’aeroporto di Peretola, a Firenze. I tassisti hanno perciò sospeso lo sciopero delle corse dallo scalo fiorentino. E’ il risultato del confronto, convocato oggi a Palazzo Vecchio dall’assessore alle attività produttive Federico Gianassi, tra i rappresentanti dei tassisti fiorentini, Toscana Aeroporti e il Comune di Firenze.
“E’ stato un incontro proficuo – ha detto Gianassi -. Toscana Aeroporti sospende il provvedimento entrato in vigore ieri e i tassisti” tornano “regolarmente in servizio all’aeroporto. Da oggi iniziamo a lavorare con tempi serrati, l’obiettivo che ci siamo dati è che entro un mese il tavolo deve produrre un accordo”.
Come specificato da Luca Tani, presidente del 4390 Taxi Firenze, prima dell’entrata in vigore del provvedimento “avevamo un’ora di sosta gratuita per aspettare i clienti”, poi “si è arrivati ad un quarto d’ora, un limite troppo basso”. Toscana Aeroporti ha fatto sapere che “entro domani mattina potrà ripartire il servizio” e che “un entro un mese sarà trovata una soluzione definitiva”.

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
nuovi vecchi i più votati