Servito liquido tossico invece che cedrata, 34enne in ospedale

malore

Firenze, è stato ricoverato in prognosi riservata, al pronto soccorso dell’ospedale fiorentino di Careggi, il 34enne al quale stamani, in un bar di Barberino Val d’Elsa, è stato somministrato un liquido tossico al posto di una cedrata.

Questo quanto si apprende da fonti ospedaliere, l’uomo, secondo quanto emerso, anche da un rapporto dei Carabinieri della Compagnia di Scandicci e della Stazione di Tavarnelle Val di Pesa sono intervenuti nella zona centrale dell’ex Comune di Barberino Val d’Elsa, avrebbe riportato ustioni interne causate dal liquido.

Sempre secondo i Carabinieri l’uomo, residente a Certaldo, avrebbe ingerito verosimilmente del detersivo per lavastoviglie, ed è attualmente ricoverato presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Careggi.

La bottiglia al cui interno si trovava il liquido è stata sequestrata, per i successivi accertamenti.

avatar