Sciopero alla Sims di Reggello dopo 11 licenziamenti annunciati

reggello

Nuova crisi alla S.i.m.s. srl (azienda chimico-farmaceutica) di Reggello, che oggi occupa 115 lavoratori che domani saranno in presidio davanti ai cancelli.

Sims di Reggello: annunciati 11 licenziamenti ma a rischio è anche e soprattutto la continuità per i 115 dipendenti dell’azienda. Domani mercoledì 27 giugno sciopero di 8 ore con presidio dalle 8 alle 11 davanti ai cancelli della fabbrica in località il Filarone.

Nuova crisi alla S.i.m.s. srl (azienda chimico-farmaceutica) di Reggello, che oggi occupa 115 lavoratori. L’azienda ha aperto una procedura di licenziamento collettivo per 16 unità; dopo numerosi incontri, l’azienda ha confermato ai sindacati che alla fine della procedura prevista per il prossimo 29 giugno partiranno 11 lettere di licenziamento.

Grande la preoccupazione dei lavoratori, che dopo anni di ammortizzatori sociali, vertenze e mobilitazioni, oltre ai licenziamenti si trovano ancora di fronte ad una situazione di crisi aziendale che è ben lontana dalla risoluzione dei problemi, in termini di volumi produttivi e di fatturati.

Siamo estremamente preoccupati rispetto alla situazione dei licenziamenti, ma siamo altrettanto preoccupati per le prospettive degli oltre 110 lavoratori in un territorio così fortemente provato come quello del Valdarno: ciò che manca alla S.I.M.S è un piano serio di rilancio. Domani mercoledì 27 giugno sciopero di 8 ore con presidio dalle 8 alle 11 (seguirà un’ora di assemblea) davanti ai cancelli della fabbrica in località il Filarone.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments