Prato: chiusa pasticceria cinese, trovato il magazzino pieno di topi

Prato, operazione contro lavoro nero

Per questo una pasticceria-rosticceria cinese di via Filzi, nel cuore della Chinatown pratese, è stata sigillata ieri dalla squadra interforze.

All’interno del negozio gli agenti di polizia hanno trovato condizioni igieniche precarie: il magazzino era pieno di topi.
Inoltre, dei nove cittadini cinesi che si trovavano in quel momento a lavorare, uno di loro, è risultato clandestino e già oggetto di un provvedimento di espulsione: è stato denunciato per inosservanza al decreto.
Guai anche il titolare cinese dell’esercizio, denunciato per il reato di impiego e sfruttamento di manodopera irregolare.
Inoltre, l’attività commerciale è stata sospesa per la presenza di due lavoratori non regolarmente assunti, con una multa di 6.500 euro.
Multa di 300 euro anche per l’inosservanza dei protocolli igienico-sanitari in materia di preparazione di alimenti.
0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments