Nosotras con 4 incontri OFF per L’Eredità delle Donne

NOSOTRAS

Nosotras – Il calendario OFF de L’Eredità delle Donne vede anche quest’anno quattro incontri promossi dall’associazione interculturale di donne italiane e migranti.

Da venerdì 22 a domenica 24 l’associazione offre l’opportunità di confrontarsi su temi come la violenza di genere e i matrimoni precoci ma anche la forza e la creatività delle donne, la loro capacità di guardare al futuro, di costruirlo.

Si terranno nella sede dell’associazione dove è possibile vedere ancora la mostra realizzata per il ventennale di Nosotras Onlus, WIFE Wonderful Instrument for Enjoyment, con sei trittici fotografici realizzati in Bangladesh da Sara Santarelli e altrettanti ritratti delle donne della casata dei Medici disegnati da Laura Luja.

Si inizia venerdì 22 nel pomeriggio con un incontro promosso dalla scrittrice Imelda Zeqiri dal titolo “I sogni delle donne” occasione per confrontarci sul rapporto tra realtà e immaginazione e capacità di crescita ed empowerment delle donne migranti. Un modo per parlare delle capacità di rinascita anche sfuggendo alle manipolazioni e alle violenze delle quotidianità.

Sabato 23 sarà una giornata piena con due appuntamenti: la mattina focus esperenziale con l’artista lombarda Emilia Persenico e la pedagogista Alessia Dulbecco, un esperimento alla pari per cercare le parole che facciano ponte tra i generi per poter contrastare, assieme, la violenza di genere a cui parteciperà anche l’assessora al Welfare del Comune di Firenze Sara Funaro. Nel pomeriggio Francesca Sancin, scrittrice e giornalista Rai, presenterà il suo contributo nel testo collettivo Donne al futuro (ed.Il Mulino), raccolta di saggi di donne che parlano «soltanto» di altre donne, a cura di Controparola. Un gruppo di scrittrici e giornaliste, nato nel 1992 per iniziativa di Dacia Maraini, che ha pubblicato diversi libri sulle donne tra i quali Donne del Risorgimento, Donne nella Grande Guerra, nella Repubblica, nel Sessantotto e ora al futuro. L’incontro si aprirà con un omaggio video a Agitu Ideo Gudeta , la pastora etiope trapiantata in Italia uccisa quasi un anno fa nella sua abitazione a della sua abitazione a Maso Villalta a Frassilongo in Valle.

La quattro giorni si chiuderà domenica 24 con l’incontro Questo matrimonio non s’ha da fare. Le assessore Alessandra Nardini e Sara Funaro dialogheranno assieme a l’equipe di Nosotras Onlus e a Alessandra Davide, presidente di Trama di Terre, associazione di Imola, sulle modalità con cui istituzioni e società civile possano dare il loro contributo per contrastare la solitudine di molte adolescenti, anche nel nostro paese, nell’affrontare le trasformazioni socio-culturali contemporanee accelerate dai processi migratori.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero, solo su prenotazione (scrivendo una mail alla segreteria donnenosotras@gmail.com) e muniti di greenpass e mascherina.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments