Milleproroghe, Nardella: 95% fondi periferie già appaltato 

milleproroghe

Dario Nardella, sindaco di Firenze, parlando del contestato emendamento al decreto Milleproroghe che congelerebbe i fondi del Piano, ha affermato: “Dei 18 milioni di euro destinati al Comune di Firenze dal Piano periferie, il 95% è già stato impegnato ed appaltato, è la metà già contrattualizzato: noi quindi abbiamo assunto impegni precisi verso ditte private sulla base di norme, sulla base di convenzioni firmate”.

“Se mai dovesse esserci un qualunque tipo di contenzioso giuridico – ha sottolineato Nardella, parlando a margine delle celebrazioni di San Lorenzo – noi non possiamo e non vogliamo scaricare sui fiorentini il prezzo di tutto questo, ma lo faremo verso lo Stato: è il governo che si sta assumendo una responsabilità grave con una norma che ritengo illegittima. Per fortuna la norma non è ancora entrata in vigore, perché il decreto Milleproroghe dovrà passare alla Camera e quindi la partita credo che sia ancora tutta aperta”. Dunque, ha concluso, “confido in una ragionevolezza del premier Conte, perché colpire le periferie di tutta Italia sarebbe un autogol clamoroso per questo governo”.

Le dichiarazioni di Dario Nardella, raccolte da Domenico Guarino:

Commenta la notizia

avatar