Coronavirus, Salvini: salute toscani a rischio, esposto a Rossi

isolamento fiduciario
immagine di archivio

“Presentiamo un esposto denuncia contro il presidente Rossi, che non facendo tutti i controlli necessari su chi rientra dalla Cina, mette a rischio la salute dei cittadini toscani, e accusa chi lo critica, scienziati e medici compresi, di essere un “fascioleghista””. Lo afferma il leader della Lega Matteo Salvini, parlando del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi.

E’ quanto mai singolare che una dichiarazione del genere venga fatta nel momento in cui si stanno accertando casi di coronavirus in Lombardia dove, oltre ai primi tre casi positivi,
il paziente 38enne ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Codogno, alla moglie e a un contatto stretto, ci sono altri tre casi che portano “il totale a 6 pazienti positivi” in Lombardia.

Lo ha affermato l’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera durante la conferenza stampa in Regione. “Nella notte infatti – ha precisato Gallera – hanno fatto l’accesso al pronto soccorso di Codogno altre tre persone, uno è venuto da solo gli altri due in ambulanza. Ad oggi l’unico elemento che conosciamo è che vivono tutti nella stessa area. Dobbiamo parlare con loro e con i loro familiari per capire se c’è una connessione”. Tutti e tre avevano una polmonite seria, poi risultata Covid-19.

“Mentre le istituzioni, i medici e tutto il sistema sanitario sono impegnati per fronteggiare la nuova emergenza creatasi in Lombardia con i primi contagiati in Italia da coronavirus, Salvini apre inutili polemiche e spara le sue sentenze, prima ancora che si abbiano certezze su come siano andate le cose. Siamo di fronte all’ennesimo vergognoso sciacallaggio, di cui non si sentiva alcun bisogno. L’Italia ha preso le maggiori contromisure, a livello europeo, bloccando da subito tutti i voli dalla Cina”. Lo scrive su Facebook il deputato del Pd Ubaldo Pagano, in riferimento alle dichiarazioni di stamattina di Matteo Salvini. “Per Salvini – prosegue Pagano – ogni occasione, anche una situazione drammatica come quella di
oggi, e’ buona per pensare di fare campagna elettorale. Mai visto un ex ministro dell’Interno che, invece di aspettare e capire, dopo un minuto dalla notizia del contagio inizia ad alimentare panico e paure. Irresponsabile”.

Stanno valutando un esposto contro il governatore toscano Enrico Rossi, e l’assessore regionale alla sanità Stefania Saccardi, anche gli undici parlamentari e i cinque consiglieri regionali toscani della Lega per le misure adottate dalla Regione Toscana per il Coronavirus. Sotto osservazione, si spiega in una nota, anche “il post di Rossi che
definisce fascioleghisti chi lo attacca”.
In una nota gli esponenti della Lega eletti in Toscana spiegano di ritenere “doveroso” che “non si debbano usare due pesi e due misure”: “Mentre nostri connazionali sono stati
sottoposti ad una giusta quarantena presso il Centro sportivo militare della Cecchignola, in Toscana, alcune migliaia di cinesi di ritorno dal loro Capodanno sono solo invitati e non
obbligati a presentarsi presso un ambulatorio ubicato nella zona industriale di Firenze, messo in piedi in fretta e furia, tra il giusto sconcerto di chi lavora nei paraggi”.

Sull’emergenza Coronavirus, per favorire una corretta informazione, la Regione Toscana ha messo a disposizione delle persone un numero verde presso il Centro di Ascolto Regionale, al quale rispondono operatori adeguatamente formati. Il servizio, spiega la Regione, fornisce orientamento e indicazioni sui percorsi e le iniziative individuate sulla
questione.
Il numero verde a cui il cittadino può rivolgersi è 800.556060, opzione 1, ed è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 15

 

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Alessia Babboni Recent comment authors
nuovi vecchi i più votati
Alessia Babboni
Ospite
Alessia Babboni

Peccato che il tanto decantato numero verde sia sempre impossibile da contattare