Bekaert, Rossi: aspettiamo urgentemente convocazione da MISE

Rossi

Il governatore toscano: “Di Maio si è lasciato prendere la mano e ha voluto rivendicare che il suo cosiddetto ”decreto dignità” d”ora in poi impedirà casi come la Bekaert. E questa è una ”bufala” pazzesca”

“Ci sono cose su cui- dice Rossi-  persino Di Maio diventa uno statista. Anche se poi continua a dire bugie. Come ieri, davanti ai lavoratori della Bekaert a cui ha promesso di reintrodurre la cassa integrazione straordinaria per tutti i casi di cessazione attività, che il Jobs Act ha tolto. Sarebbe intelligente che i deputati e i senatori del centrosinistra accogliessero seriamente la proposta di Di Maio e lo sfidassero a essere coerente. Per ora ha parlato così solo Cesare Damiano.
Poi però, ieri, Di Maio si è lasciato prendere la mano e ha voluto rivendicare che il suo cosiddetto ”decreto dignità” d”ora in poi impedirà casi come la Bekaert. E questa è una ”bufala” pazzesca. Carissimo ministro, grazie per la tua venuta. Ora aspettiamo urgentemente la convocazione a Roma”. Lo scrive il presidente della Toscana Enrico Rossi su Fb.
“Per ora, se vogliamo parlare di cose concrete – aggiunge Rossi -, è stata la Regione Toscana ad ottenere l”unico risultato dall”azienda Bekaert, ottenendo il rinvio di un mese
dei licenziamenti che altrimenti sarebbero avvenuti già a settembre”.

Commenta la notizia

avatar