Al via lavori rilancio banchina ‘La Madonnina’

La Madonnina

Viareggio, in provincia di Lucca, al via i lavori per il rilancio della banchina de ‘La Madonnina’: il piano messo a punto dall’amministrazione comunale in accordo con iCare e con il supporto tecnico di Navigo, prevede un investimento totale di 3milioni e 950 mila euro in due anni.

Primo step per la Madonnina, precisa una nota, la sistemazione delle attuali banchine, entro maggio 2020, per un investimento pari a 450mila euro. Poi la realizzazione del pontile 9 entro marzo 2021 per un totale di 3milioni di euro, e la messa in opera dei nuovi pontili 1 e 8 e landscaping entro maggio 2021, con altri 500mila euro di investimento.

iCare S.r.l., società in house del Comune di Viareggio, dal 1° agosto 2019, lo ricordiamo, è divenuta concessionaria dell’approdo turistico ‘La Madonnina’, oltre che delle banchine ‘Ceina’ e ‘Antonini’. Nell’immediato futuro si prevede la costituzione di una nuova società partecipata al 50% da iCare e al 50% dalla Regione Toscana, con la volontà, da parte del Comune, di acquisire di quote iCare nei prossimi tre anni.

“L’approdo de ‘La Madonnina’ rappresenta il cuore e storia di Viareggio, città di mare. Il suo riammodernamento e la sua ristrutturazione si inserisce nell’opera di rinnovamento e di cambiamento intrapresa in tutta la città – ha detto il sindaco Giorgio Del Ghingaro -. Ma il rilancio del porto di Viareggio non passa solo dalla ristrutturazione della Madonnina: Viareggio deve puntare oltre e diventare il punto di riferimento dello yachting di lusso. Per questo sarà fondamentale il Triangolino al quale verranno destinati investimenti aggiuntivi”.

avatar