10 conversazioni sui Doc dei David di Donatello

david

Dal 2 marzo si Più Compagnia 10 conversazioni per conoscere da vicino le storie, i segreti  degli autori e delle opere documentarie ai ‘David di Donatello 66’.

David 66, con l’Accademia del cinema Italiano, presieduta da Piera Detassis  un ciclo di 10 straordinarie conversazioni (a ingresso gratuito). Saranno disponibili online dal 2 marzo al 30 aprile.

Il ciclo si chiuderà con un incontro speciale del comitato ristretto di selezione che dialogherà anche con il vicepresidente di Doc/It Pinangelo Marino. Per riflettere  sulla selezione 2021 e sullo stato del documentario oggi in Italia. Un mondo in grande fermento che riesce a proporre sempre più storie e immaginari differenti.

Durante la conversazione ci sarà lo spazio per ricordare il lavoro di due straordinarie autrici recentemente scomparse, Cecilia Mangini, pioniera italiana del documentario alla quale il comitato ristretto ha dedicato la selezione, e Valentina Pedicini che con il suo Faith concorre per le cinquine dei documentari.

QUI i link utili per accedere alle conversazioni.

Più Compagnia è La nuova sala virtuale di Regione Toscana, con la passione per il Cinema ma una vocazione multiculturale e dinamica.
Più Compagnia è uno spazio virtuale, realizzato in partnership con MyMovies.it, che nasce per affiancare l’offerta culturale in sala de La Compagnia con una serie di contenuti anche online. Un calendario che sarà sempre forte del contributo dei festival di cinema sostenuti da Regione Toscana, che proporrà rassegne tematiche, documentari, cinema indipendente o da riscoprire, titoli proposti in esclusiva perché fuori dai circuiti distributivi. Il tutto, quando possibile, accompagnato da approfondimenti realizzati ad hoc, oppure da momenti di confronto con gli autori.
Nella sala virtuale sono disponibili:
– eventi in streaming con un giorno e un orario preciso, anche live. Ad accesso gratuito o previo acquisto di un biglietto.
– contenuti On Demand, cioè disponibili e acquistabili per più giorni sulla piattaforma.
– i festival potranno avere una loro pagina dedicata con un catalogo di titoli ed eventi accessibili con un unico biglietto/abbonamento.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments