Trovato cadavere sotto le macerie della palazzina esplosa a Greve in Chianti

Greve in Chianti

Trovato il cadavere dell’uomo sotto la palazzina esplosa e crollata a Greve in Chianti. Proseguono le ricerche dell’altro disperso.

Trovata morta una delle tre persone date per disperse nell’esplosione di un’abitazione a Borgo di Dudda, nel comune di Greve in Chianti (Firenze). Si tratta di uomo di 59 anni residente a Prato. I Vigili del Fuoco stanno continuando a scavare nelle macerie alla ricerca della compagna, anche lei di 59 anni.

La prima segnalazione dei Carabinieri era avvenuta questa mattina. I militari informavano che a Borgo di Dudda (Greve in Chianti) si era verificata una violenta esplosione, le cui cause sono in corso di accertamento, che aveva fatto crollare un’abitazione di due piani.

I Vigili del Fuoco del comando di Firenze sono intervenuti per estinguere l’incendio e per la ricerca delle due persone che risultavano disperse sotto le macerie della palazzina esplosa.

Potrebbe essere stata una fuga di gas a causare l’esplosione, è quanto si apprende in base ai primi accertamenti. Sul posto intervenuti anche i Carabinieri. Secondo quanto emerso, la coppia aveva acquistato da poco la casa, dove intendeva passare del tempo dopo il pensionamento. Sul posto è arrivato anche il sindaco di Greve in Chianti Paolo Sottani.

L’abitazione si trova in un piccolo complesso di abitazioni ravvicinate ma isolato dai centri maggiormente abitati della zona, oltre a essere distanti da luoghi come scuole e ospedali.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments