Progetto per 12 centrali idroelettriche lungo l’Arno

Arno - centrali idroelettriche

Presentato il progetto per 12 centrali idroelettriche nel Fiorentino e la conseguente riqualificazione di 13 pescaie. Sarebbe un investimento da 80 milioni di euro.

Il progetto presentato dalla Regione Toscana prevede di sistemare e riqualificare 13 pescaie esistenti nel tratto fiorentino dell’Arno e realizzare 12 centrali idroelettriche. Il progetto interessa 55 km di fiume per un investimento totale di 80 milioni di euro, di cui circa 16 per ristrutturare le pescaie e riqualificare le sponde.

Avviato nel 2007 dalla Provincia di Firenze e fermato da un ricorso, il progetto dovrebbe adesso concretizzarsi con un’operazione di project financing. I lavori alla pescaia dell’Isolotto a Firenze, dopo il crollo avvenuto a inizio febbraio, hanno decretato l’avvio del progetto: entro aprile 2021 partiranno tutti gli altri interventi, con una durata prevista di 24 mesi. La concessione avrà durata 30 anni, estendibili di ulteriori 10, poi le opere rientreranno completamente nella proprietà della Regione che potrà provvedere a un nuovo affidamento.

La produzione di energia elettrica stimata derivante dalle centrali idroelettriche si aggira sui 55 Gwh l’anno, pari a quella necessaria per far fronte al fabbisogno di circa 20mila famiglie ed equivalente ad un risparmio di circa 25 mila tonnellate annue di Co2.

Le località lungo l’Arno interessate dal progetto di ristrutturazione delle pescaie sono Incisa, Rignano, Sieci, Ellera, Compiobbi, il Girone, Vallina, Rovezzano, Porto di Mezzo a Signa e, a Firenze, la zona di San Niccolò e il parco delle Cascine.

Il presidente della Toscana, Eugenio Giani ha parlato di un “investimento importante che coniuga sicurezza, sostenibilità ambientale e riqualificazione di vecchi manufatti” e l’assessore regionale all’ambiente Monia Monni ha detto che si tratta “di un progetto innovativo che ci riempie di orgoglio e che permetterà di mettere in sicurezza le 12 briglie esistenti nel tratto dell’Arno fiorentino e contemporaneamente consentirà di produrre energia pulita dalla forza dell’acqua”.

0 0 votes
Article Rating
guest
1 Comment
vecchi
nuovi i più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Giacomo Orlandi
Giacomo Orlandi
6 mesi fa

A Carmignano sono anni che abbiamo la centrale idroelettrica sull’Arno