Pistoia resta Zona Rossa, chiuse anche le scuole

Pistoia

Pistoia viene confermata Zona Rossa, con un tasso di 338 casi di Covid-19 ogni 100mila abitanti. Anche le scuole restano chiuse.

Il Sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, ha comunicato che la città resterà in Zona Rossa ancora per una settimana. Con un post sul suo profilo Facebook, pubblicato dopo la conclusione della riunione che coinvolgeva tutti i sindaci della provincia.

Tomasi ha confermato che “i dati provinciali sono sempre superiori alla soglia settimanale di 250 per 100 mila abitanti”. Data la situazione, il Presidente della Regione Eugenio Giani ha comunicato che prorogherà l’ordinanza regionale in vigore. Tutti i Comuni della provincia, quindi anche Pistoia, resteranno in zona rossa fino a venerdì prossimo compreso.

Tomasi spiega poi che per effetto del nuovo Dpcm in vigore dal 6 marzo, ed essendo in zona rossa, da sabato è sospesa l’attività in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado (resta la possibilità in presenza per alunni con disabilità e bisogni educativi speciali).

Nel rispondere a uno dei commenti al suo post, quello di una madre che ha scritto che “rimettere a casa di nuovo” i bambini “sarà un durissimo colpo”, Tomasi ha commentato: “Sì, purtroppo stiamo vivendo una grande sconfitta. Una sconfitta per tutti. Dovremo fare tanto per restituire ai nostri ragazzi e ai nostri bambini tutto quello che è andato perso”.

A differenza di quanto avveniva in precedenza, con il Dpcm del 6 marzo, in Zona Rossa è proibita l’attività anche a parrucchieri, barbieri e centri estetici. Tuttavia, a metà settimana è previsto un nuovo incontro tra i sindaci della provincia e il Presidente della Regione per aggiornarsi sullo stato della diffusione dei contagi e decidere la strategia migliore.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments