L’NHS ha provato a vaccinare un uomo di Liverpool pensando fosse alto 6.2 centimetri

6.2 centimetri

Un goffo errore del sistema sanitario inglese stava portando alla vaccinazione di un uomo di Liverpool completamente sano ma classificato come obeso a causa della sua altezza: 6.2 centimetri.

Liam Thorp, redattore politico del Liverpool Echo, ha scritto un tweet a riguardo del fraintendimento con l’NHS (il Sistema Sanitario Nazionale inglese) e ha poi elaborato la storia in un articolo uscito sul giornale per cui lavora. Nell’articolo spiega che, no, non è alto 6.2 centimetri ma che l’NHS ha commesso un errore nell’inserimento delle sue informazioni nel sistema di elaborazione dei dati.

Thorp ha rivelato di essere stato sorpreso nel ricevere un messaggio che lo invitava a sottoporsi alla somministrazione della prima dose di vaccino accordata dal Sistema Sanitario inglese alle persone con patologie, come l’obesità, esposte a un maggior rischio di contrarre la Covid-19 con sintomi gravi. Nonostante sia per sua stessa ammissione in leggero sovrappeso, il messaggio ha fatto insospettire Thorp, che stando al protocollo di vaccinazione inglese dovrebbe trovarsi tra gli ultimi a ricevere la prima dose essendo un uomo sano di 32 anni.

La sua reazione è stata quella di contattare il suo medico di base, la persona incaricata di somministrare il vaccino ai cittadini britannici. Thorp ha comunicato di essere stato inserito in uno dei gruppi prioritari e una serie di domande spontanee hanno fatto sorgere dei dubbi nel suo medico. La mattina seguente Thorp è stato ricontattato dal suo dottore che, nervosamente, gli spiegava che c’era stato un errore.

I dati di Thorp erano stati inseriti erroneamente nel sistema di gestione dei pazienti. Anzichè registrarlo con il sistema imperiale britannico, il paziente era stato registrato con quello metrico-decimale, quindi era passato dall’essere alto 6.2 piedi (1.89 m) a misurare soltanto 6.2 centimetri. Questo dato errato, combinato con il suo peso, aveva portato il suo indice di massa grassa (una relazione tra peso e altezza) a un inusuale valore di 28000. Come termine di paragone, una persona con un indice di massa grassa superiore a 40 è considerata obesa. La conversazione si è conclusa con una risata tra i due, con Thorp che scherzava sul fatto di aver perso un sacco di centimetri durante il lockdown.

Questa notizia ha portato alcuni membri del sistema sanitario inglese a invitare le persone entrate in lista di attesa a controllare che non ci siano errori nelle loro cartelle e che quindi non stiano inconsapevolmente passando avanti a persone più bisognose. A differenza di altri Paesi, la campagna vaccinale nel Regno Unito sta avanzando molto velocemente. Gli alti volumi nella somministrazione dei vaccini possono portare a errori e incongruenze per il riconoscimento dei quali c’è bisogno dell’aiuto dei cittadini.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments