Il glicine in fiore a Villa Bardini è visibile tramite webcam

Glicine - Villa Bardini

Il glicine della pergola di Villa Bardini raggiunge la massima fioritura. Adesso è visibile in diretta attraverso una webcam.

Sono i giorni della massima fioritura del glicine nella ormai celebre pergola nel giardino di Villa Bardini che è purtroppo chiuso al pubblico nel rispetto delle norme anti Covid. la fioritura primaverile del glicine di Villa Bardini aveva sempre richiamato visitatori, offrendo una visione suggestiva immersa in un parco storico con vista sul centro di Firenze.

Per offrire la possibilità di osservare il glicine nella sua massima fioritura nonostante i limiti imposti dalla pandemia, La fondazione che gestisce il parco e la villa ha messo a disposizione sul proprio sito una webcam in diretta che inquadra il pergolato e la fioritura della pianta.

Il tunnel colorato che si crea in occasione della fioritura si ripete ogni primavera, da quando il giardino è stato riprogettato rispetto al disegno del noto antiquario Stefano Bardini, storico proprietario della villa, grazie alle operazioni di recupero da parte di Fondazione CR Firenze, avvenute nel 2006, e che gestisce il complesso tramite la sua Fondazione Strumentale, Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron.

Il pergolato su cui si propaga il glicine è lungo 70 metri e largo 4,5. Le varietà di glicine, provenienti dalla collezione di un vivaista pistoiese sono Wisteria Floribonda nelle varietà Black Dragon, Royal Purple giapponese dal fiore doppio di colore porpora e viola scuro e Showa Beni con fiore rosa; Wisteria Prolific, la più comune, con fiori grandi di colore viola.

I Presidenti di Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori e di Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron Jacopo Speranza hanno dichiarato di essere “dispiaciuti di non poter condividere un appuntamento così spettacolare con i tantissimi ospiti che, ogni anno, affollano il nostro parco proprio per questa occasione. Vogliamo leggere in questa fioritura un messaggio di fiducia che invita al ritorno alla normalità e alla vita di tutti i giorni, soprattutto all’aria aperta, dopo tanti mesi vissuti con grande sacrificio nelle nostre case’’.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments