GLI UFOLOGI SI INCONTRANO A FIRENZE

ufologi

“Ufo, tra sacro e profano”. Domenica a Firenze la diciassettesima edizione del  Convegno Internazionale di Ufologia  promosso come ogni anno dal Gaus – Gruppo Accademico Ufologico Scandicci.

All’appuntamento, in programma il prossimo 6 novembre dalle 9.30 alle 19.00 al Centro Congressi dell’NH Hotel (Piazza Vittorio Veneto, 4), parteciperanno relatori illustri e “inediti” per questa manifestazione. La sessione mattutina del congresso, che ha ottenuto il patrocino della Regione Toscana, sarà animata da relatori provenienti dal mondo universitario che presenteranno le più interessanti tesi discusse negli ultimi anni sul complesso fenomeno Ufo: Silvia Tonizzo proporrà il suo lavoro sul fenomeno delle “abduction”, ovvero dei rapimenti alieni, don Carlo Giustozzi,  presenterà per la prima volta in Italia una tesi sul fenomeno Ufo e la Chiesa cattolica.

La sessione pomeridiana verterà invece su una tavola rotonda basata sul confronto e il dialogo interreligioso inerente l’argomento ufologico nelle sacre scritture, grazie alla presenza del noto teologo cattolico Armin Kreiner, docente presso l’Università di Monaco di Baviera, autore del nuovo saggio dal titolo “Gesù, Ufo, gli Alieni” .

In rappresentanza della comunità cristiana presenti, oltre a don Giustozzi, monsignor Avondios, Arcivescovo della Chiesa Ortodossa di San Nicola di Milano e per la religione ebraica Arie Ben Nun, uno dei più importanti cabalisti a livello internazionale. L’ufologo Junichi Kato (Organization of Ufo Research Japan) parlerà poi degli avvistamenti di Ovni in Giappone mentre non mancheranno le ultime novità sulla Valmalenco, nota come la “Valle degli Ufo”. Quest’anno anche il Gruppo Shado di Lucca si unisce al Gaus: Moreno Tambellini presenterà gli sviluppi del Progetto Apu-An, un ambizioso programma di monitoraggio dell’area legata alle Alpi Apuane.

avatar