“GIORNATE INDIPENDENTI”, IL RITORNO DI “INDEPENDENT MUSIC MEETING”

Invito al Party del "Independent Music Meeting" del 1986 al Tenax

Firenze, sabato 26 e domenica 27 settembre, dalle ore 16.00 alla Limonaia di Villa Strozzi, due giornate per raccontare due appuntamenti della Musica Indipendente in Italia: Trenta anni di Independent Music Meeting e Venti Anni Di Meeting Etichette Indipendenti.

PROGRAMMA:
Sabato 26 Settembre 
16:00 GIORNATA DI STUDI  IMM FIRENZE – MEI FAENZA. Partecipano:
Giampiero Bigazzi, Vincenzo Striano, Giordano Sangiorgi, Gianni Pini, Bruno Casini, Federica Malfanti, Francesca Chiavacci, Antonio Aiazzi, Francesco Magnelli, Nicola Vannini, Giovanni Ballerini, Francesca Pieraccini, Michele Manzotti, Fulvio Paloscia, Marco Mannucci, Vincenzo Ponticello, Sergio Salaorni, Franco Godi, Larry Bolognesi, Simone Fortuna, Gianni ìMaroccolo, Salvatore Ferlito, Gimmy Tranquillo, Stefano Melani, Alberto Pelo’, Simonetta Schiano, Simona Capecchi, Giangiacomo De Stefano, Michele Lionello, Roberto Grossi, Gianni Gardon, Luca Fornari, Cristian Battiferro, Fabrizio Galassi, e tanti altri in via di definizione.
20:30 PROIEZIONI DI DOCUMENTARI,MATERIALI VISIVI. Saranno proiettati:
“Un weekend postmoderno.Il ventennale del Tenax” di Ernesto De Pascale e Paolo Donati.
“Crollo Nervoso – Firenze sogna ”  di Pierpaolo De Iulis.
“Casino Royale” di Giovanni Ballerini.
“Rotte Indipendenti” –Promo Pilota di una serie di quattro puntate sulla musica indipendente in Italia su Sky Arte di Giangiacomo De Stefano in collaborazione con Giordano Sangiorgi del MEI.
“State solidi” a cura della  Gardenti Vision
“Scintille.Firenze Generazione Trend”(anticipazione prossimo documentario Firenze anni ottanta)
Domenica  27 settembre
16:00 NUOVA EDITORIA INDIPENDENTE A FIRENZE.
Saranno presentate tutte quelle produzioni editoriali sulla scena musicale e giovanile a Firenze. Partecipano:
Daniele Locchi ( autore “80.doc” e “Generazione Tenax”), Elisa Giobbi (“Firenze  Suona”), Dorothea Bruno (“Anni di Musica”Volume 1 e 2 ), Bruno Casini (“In viaggio con i Litfiba. Cronache rock dagli anni ottanta” e “Ribelli nello spazio. Culture underground anni settanta”), Giacomo Aloigi (“Gotico Fiorentino”), Marco Reati-Stefano Larucci (”Le piazze del 77), Luca Locati Luciani (“Crisco Disco”), Andrea Orlandini (“I Rolling Stones”), Antonella De Pascale (“My name is Ernesto. No guru,no method,no teacher”), Federica Marchetti (“Quando correvo su e giù per l’Italia dietro ai Litfiba.Diario di viaggio di una fan girovaga”), Daniele Paletta-Giordano Sangiorgi (“I Miei venti anni. Il Meeting delle etichette indipendenti“), Gianni Gardon (Rock’n Words).

Le due giornate sono organizzate da Music Pool,Toscana Musiche in collaborazione con Materiali Sonori.
INFO: Music Pool   Tel. 055- 240397 – Materiali Sonori  Te.055-9120363  http://www.toscanamusiche.it

1986-01-22_02LA STORIA:
INDEPENDENT  MUSIC  MEETING. A Firenze nel luglio 1984 decollava il progetto “Independent  Music  Meeting” ovvero la prima edizione della mostra mercato dedicata alle etichette indipendenti italiane e straniere. La manifestazione si svolse presso la Fortezza Da Basso ed arrivarono moltissime labels, da ricordare la Mute Records e la Rough Trade dall’Inghilterra. Quella fu l’occasione in cui, per la prima volta, si iniziò seriamente a parlare, di mercati e distribuzione indipendenti.
In quell’occasione si svolse il concerto più memorabile della storia del rock fiorentino: Litfiba, Diaframma e Neon, tutti e tre insieme, sul palco del Motovelodromo delle Cascine.
Da ‘Il libretto rosso del Mei’: “Firenze Anni ’80: tutta la città era in pieno fermento, le culture rock indipendenti cominciavano a dettare legge, erano già nate molte factory come Materiali Sonori e Contempo Records, si stavano affacciando la Ira Records e la mitica Kindergarten Records di Fabrizio Federighi. La cosa che più mi piaceva in quel periodo era l’underground fiorentino,nervoso e creativo, che ogni mese faceva decollare nuovi progetti, nuovi spazi sonori, nuovi clubs, nuove riviste e nuove fanzines, come per esempio una delle più belle esperienze editoriali e musicali della Firenze off come “Industrie Discografiche Lacerba”.
L’Independent Music Meeting, fu una vetrina attraverso la quale si poteva vedere tutto ciò che accadeva nel mercato delle “Indies”, qui nacque il rock italiano e da qui passarono moltissimi artisti stranieri: New Order, Wim Mertens, Nusrat Fateh Ali Khan, Diamanda Galas, Residents, TuxedoMoon, Joe Strummer, Current 93, Brian Ritchie, Vinx, John Zorn, Virgin Prunes, Demolition Group, Soft Verdict.
litfiba-anni-80-vertigeMEETING DELLE ETICHETTE INDIPENDENTI. A Faenza durante il Natale 1995 nasceva il primo Festival delle Autoproduzioni , diventato nel 1997 il Meeting delle Etichette Indipendenti, dal 2000 il M.E.I. dal 2010 Supersound e oggi nuovoMEI2015 per la sua prima nuova edizione under 30 dopo il MEI dei 20 Anni festeggiato a Roma.
In 20 anni ha registrato oltre 500 mila presenze ,10 mila tra artisti e band e tra indies e tutto lo straordinario mondo intorno e centinaia di personalità del mondo dello spettacolo e della cultura,dell’imprenditoria e dell’impegno sociale e civile dall’Italia e dall’estero. Migliaia di giornalisti ne hanno parlato e hanno contribuito a farne la più importante vetrina della nuova e nuovissima musica italiana.

1985-01-30_11

avatar