Confcommercio Toscana annuncia la riapertura delle attività l’1 maggio

confcommercio Toscana
protesta in piazza organizzata da Confcommercio. Foto Controradio

Durante la manifestazione degli esercenti tenutasi oggi a Firenze, Confcommercio Toscana ha dichiarato che senza una data certa le attività riapriranno dall’1 maggio.

Durante la manifestazione che si è tenuta oggi davanti alla prefettura di Firenze, e in altre 21 città d’Italia, Confcommercio Toscana e gli esercenti locali hanno fatto pressione sugli organi di governo per avere indicazioni chiare e definitive sulle riaperture, minacciando di riavviare forzatamente le attività il 1 maggio in assenza di una risposta.

Come annunciato precedentemente, l’appello di Confcommercio Toscana è “Fateci riaprire o riapriamo da soli”. Le imprese hanno aggiunto: “Abbiamo bisogno di una data certa per riaprire. Se non arriva una data certa, noi al massimo l’1 maggio riapriamo”. A manifestare si sono presentate centinaia di persone. Una delegazione è stata ricevuta in udienza prima dal Prefetto Alessandra Guidi e successivamente dal Presidente della Regione Eugenio Giani.

Anna Lapini, Presidente di Confcommercio Toscana, ha spiegato il significato della manifestazione: “Stare qui oggi per molti di noi è una sofferenza ma non abbiamo più scelta. Abbiamo auspicato un cambio di passo del nuovo Governo ma non è arrivato. Noi siamo un mondo grandissimo che ha bisogno di lavorare”.

In merito alla minaccia di riaprire le attività l’1 maggio, in contravvenzione alle leggi attualmente in vigore, Lapini ha aggiunto: “Finora siamo stati ligi alle regole, rispettosi delle istituzioni e dei ruoli, ma ora la misura è colpa”.

Il Direttore di Confcommercio Toscana, Franco Marinoni, ha criticato il mancato permesso alla riapertura trovando le ragioni degli esercenti nel fatto che “i nostri negozi sono chiusi ma il contagio non diminuisce, anzi”.

La manifestazione di Firenze si è svolta in coordinamento con quella di Roma, organizzata da Fipe e Confcommercio, dove anche lì è stata chiesta chiarezza al Governo: proprio a Roma il presidente di Fipe Confcommercio Toscana Aldo Cursano, in qualità di vicepresidente vicario nazionale della Federazione italiana dei pubblici esercizi Fipe-Confcommercio incontrerà il premier Mario Draghi.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments