Arrestato il ladro seriale di Carrara

ladro seriale
Archivio

Arrestato il ladro seriale. I suoi furti si concentravano sulle auto in sosta nella zona di Marina di Carrara.

Oggi, 28 febbraio, è stato arrestato il ladro seriale che aveva preso di mira le auto in sosta nei dintorni delle scuole di Marina di Carrara, in provincia di Massa e Carrara, specie quelle dei genitori degli alunni.

Il ladro seriale si è rivelato essere un cinquantenne originario della Romania precedentemente tenuto sotto osservazione dalle forze dell’ordine locali. L’uomo vive da tempo a Massa, nella stessa provincia dove sono avvenuti i furti, ed è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato dai Carabinieri. L’arresto è il culmine di un’indagine portata avanti per coglierlo sul fatto.

Il modus operandi del ladro seriale era caratterizzato da una particolarità: le macchine venivano aperte senza apparenti segni di forzatura. Dopo vari appostamenti i militari, in borghese, hanno visto arrivare un uomo in sella a una bicicletta. Il soggetto ha poi cominciato ad aggirarsi a piedi nell’area del parcheggio, buttando l’occhio dentro le auto in sosta e voltandosi continuamente, per accertarsi che non ci fosse nessuno nei paraggi. L’uomo è stato poi visto spuntare da una delle autovetture parcheggiate con una borsa stretta fra le mani, poi è rapidamente tornato in sella alla sua bici e ha cominciato a pedalare all’impazzata, per allontanarsi il prima possibile.

L’uomo è stato raggiunto dai Carabinieri e bloccato con la refurtiva in mano. Anche in questo caso i Carabinieri non hanno trovato sulla macchina della vittima segni di infrazione ma la proprietaria ha poi raccontato di essere certa di averla chiusa a chiave. I militari non hanno escluso che il ladro abbia utilizzato qualche dispositivo elettronico per aprire la macchina, soprattutto quando hanno scoperto che il ladro seriale era un esperto di elettronica, avendogli trovato in tasca l’attestato di un corso per elettricista.

0 0 vote
Article Rating
guest
1 Comment
vecchi
nuovi i più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Di Passaggio
Di Passaggio
1 mese fa

Finche’ questo tipo di persone rimarra’ in Italia, il razzismo continuera’ ad aumentare