Andrew Yang potrebbe essere il nuovo sindaco di New York

sindaco New York

Andrew Yang, l’ex-candidato alle primarie democratiche per le Presidenziali del 2020, ha annunciato la sua candidatura a sindaco di New York

Attraverso un video condiviso sui social network, Andrew Yang ha dichiarato l’intenzione di candidarsi come Democratico alle primarie per le elezioni a sindaco di New York che si terranno il 22 giugno 2021, salvo cambi di programma. Le effettive elezioni amministrative si svolgeranno il 2 novembre 2021.

Nel video, Andrew Yang illustra sinteticamente i principali punti della sua campagna: il reddito minimo garantito per tutti i cittadini, che era presente anche nel suo programma da candidato alla presidenza, la municipalizzazione dell’azienda che gestisce i trasporti su rotaie nella città di New York e l’intenzione di offrire a tutti gli studenti della città lo stesso livello di istruzione.

Le prossime elezioni si preannunciano molto combattute poiché hanno raccolto il più alto numero di candidati degli ultimi venti anni e dovranno fare i conti con la situazione lasciata dalla pandemia, che ha colpito New York lasciando tracce più profonde che in altre città americane.

A vantaggio di Andrew yang giocano l’enorme visibilità ottenuta durante le primarie Presidenziali, la capacità di raccogliere fondi per la sue campagne e i suoi piani per la tutela delle attività commerciali criticamente colpite dalla grave crisi economica dovuta alla Covid-19.

Un’analisi del New York Times spiega che durante le Presidenziali, Yang è stato il solo, assieme a Bernie Sanders, a raccogliere i consensi dell’elettorato più giovane che però, tradizionalmente, non è mai stato determinante nelle Primarie per la scelta del sindaco di New York. Il suo grado di approvazione, tendenzialmente basso, tra l’elettorato afroamericano e ispanico potrebbe invece cambiare visto che molte delle misure di indennizzo post-pandemia sarebbero rivolte a loro.

Una buona parte del suo successo dipende dall’introduzione del reddito minimo garantito, che potrebbe risolvere parzialmente i gravi danni che la disoccupazione, unita alla fine degli indennizzi da parte dello Stato (gli “stimulus checks”), ha fatto sulla cittadinanza Newyorchese.

2 1 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments