SOURCE: A FIRENZE IL MEGLIO DEL DESIGN AUTOPRODOTTO

SOURCE A FIRENZE

La quarta edizione del festival si terrà dal 15 al 22 settembre 2016 a Firenze, per la prima volta presso Le Murate, ex complesso carcerario trasformato in polo multifunzionale In 8 giorni, la mostra con l’esposizione di circa 80 nuove creazioni di 30 giovani designer, talk con 50 relatori internazionali, 10 workshop, 3 tavole rotonde, 7 innovativi “blind dates” (incontri di brainstorming) e il primo design talent

 Il futuro del design e i suoi effetti sulla vita quotidiana, dal cibo alla biotecnologia, dall’impatto sociale a quello ambientale, saranno protagonisti a Firenze, dal 15 al 22 settembre, per la quarta edizione del festival internazionale “Source – Self-made design”. La manifestazione, in cui ogni anno si incontrano “makers”, artigiani 2.0, creativi, architetti, sperimentatori digitali, addetti ai lavori e semplici curiosi, indaga l’intera filiera dell’autoproduzione (dal progetto, alla realizzazione, alla distribuzione), e si terrà per la prima volta nel centro storico, alle Murate, ex complesso carcerario trasformato in polo multifunzionale.

Organizzato dall’associazione Altrove e diretto dall’architetto Roberto Rubini, il festival proporrà per 8 giorni vari  appuntamenti e l’esposizione di circa 80 creazioni di 30 giovani designer, provenienti da tutto il mondo, che porteranno qui molti oggetti inediti e pensati per l’occasione. L’evento ha il patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana, e si svolgerà nell’ambito delle manifestazioni dell’Estate Fiorentina 2016.

In calendario anche il primo “Design Talent”, che darà la possibilità ad alcuni giovani creativi di poter essere integrati in un’azienda del settore moda e accessori, grazie alla collaborazione con Obi – Officina Bigiotteria Italiana.

Source ha l’obiettivo di fornire strumenti e occasioni di confronto sul tema dell’innovazione e dell’aggiornamento, sia per esperti che per i semplici appassionati. Negli oggetti in mostra, che saranno esposti presso lo spazio Semi Ottagono, in piazza Madonna della Neve, la tradizione sposerà l’innovazione. Sarà possibile osservare i rivestimenti in terracotta, che costruiscono trame sempre diverse, le creazioni realizzate con materiali di recupero (legni da deposito dei fiumi, calce e terra cruda, pallet e ferro acidato), e più pregiati (ottone, porcellana, marmo), le colorate sculture stile origami, di grande formato, ottenute con il 3D, le sedie storiche rieditate in una cultura 8-bit, i papillon in legno e gli orologi in cui le lancette affiorano solo con la luce accesa, per un diverso concetto di tempo (la mostra è a ingresso libero).

Una tra le novità della quarta edizione è la collaborazione con Sharepopup, piattaforma di intermediazione che mette in rete i commercianti che vogliono condividere parte dei loro spazi e i designer che cercano visibilità, secondo le logiche di “co-selling”  e “shop-sharing” (www.sharepopup.it). Source si trasformerà così in un evento diffuso per tutta la città di Firenze, coinvolgendo negozi e spazi (14 in tutto) del centro, i quali ospiteranno una selezione degli oggetti dei giovani creativi.

Per tutta la durata del festival sarà allestito, alle Murate ma nei locali della Galleria d’Arte Contemporanea Merlino (via delle Vecchie Carceri n.1), un temporary shop in cui sarà possibile acquistare gli oggetti di design, con prezzo vario.

INFO: [email protected] facebook.com/pages/Source-self-made-design/411973412249084  twitter.com/sourcefirenze; www.sourcefirenze.it

avatar