IL ROCK DEI LED ZEPPELIN ALL’OPERA CONTRO LA VIOLENZA STRADALE

led zeppelin

L’orchestra del Maggio con la cover band Norge e la direzione di Stefano Maccagno eseguirà 12 brani del celebre gruppo inglese dei Led Zeppellin. Un concerto dedicato a tutte le vittime della violenza stradale che Il Maggio Musicale realizza in collaborazione con l’Associazione Gabriele Borgogni, la Fondazione Claudio Ciai e l’Associazione Lorenzo Guarnieri. Quanto mai evocativo il nome scelto per l’evento: “Starway to Heaven”. Sabato 4 giugno, ore 20.00, Teatro dell’Opera di Firenze.

Il “rock” si ascolterà all’Opera, in un evento completamente nuovo che prevede un programma di assoluta originalità. Il complesso lavoro di arrangiamento si deve allo stesso Maccagno, Orchestra e band suoneranno insieme, ma l’orchestra non raddoppierà banalmente la musica dei Led Zeppelin. Sarà una sinfonia organica in cui band e orchestra si intrecceranno e varieranno.

Il concerto nasce dallo stimolo del Sindaco Dario Nardella e di Valentina Borgogni nel marzo dello scorso anno durante una manifestazione a favore dell’omicidio stradale con lo scopo di sensibilizzare le persone verso il rispetto delle regole e la prevenzione della violenza stradale. Il progetto è stato poi definito e portato avanti grazie alla creatività di Carlo Bianco, da oltre trenta anni tecnico del Maggio Musicale, e al maestro Francesco Furlanich, fagotto nell’orchestra del Maggio.

In considerazione della finalità del concerto l’Opera Fiorentina ha indicato un prezzo di 15€ per tutti gli ordini di posto. L’evento si tiene a chiusura della campagna di comunicazione del Comune di Firenze “l’auto come un’arma” e all’esterno del Teatro saranno visibili le immagini di tale campagna di comunicazione contro la violenza stradale del Comune e di quella fatta nel 2012 dal titolo “Occhio alla strada, occhio alla vita”.

“Troppe persone muoiono o rimangono gravemente ferite sulle nostre strade a seguito di comportamenti contrari al codice della strada. Distrazione spesso causata dall’uso degli “smartphone” mentre si guida, velocità elevata, guida sotto l’effetto di alcol o droga, manovre pericolose e non consentite sono comportamenti diffusi che vanno combattuti con forza data la loro pericolosità. Eventi come questo ci possono aiutare a rendere sempre di più consapevoli le persone di questo enorme problema sociale” afferma Stefano Guarnieri dell’Associazione Lorenzo Guarnieri “Grazie ai tanti che si sono impegnati per organizzare questo concerto”.

Sabato 4 giugno, ore 20.00, Teatro dell’Opera di Firenze, Piazzale Vittorio Gui 1, Firenze.

Per info: http://www.operadifirenze.it/events/stairway-to-heaven/.

 

avatar