TEMPESTA DI NEVE A NEW YORK, UNA VITTIMA

EPA/ANDREW GOMBERT

La bufera di neve che sta colpendo New York e la costa Est degli Usa ha fatto la prima vittima. Si tratta di un portiere di un palazzo nell’Upper East Side di Manhattan, morto mentre stava spalando la neve. A causa del terreno scivoloso e’ caduto contro una finestra di vetro ed e’ deceduto per i tagli al collo e al viso. Lo riportano i media Usa. La vittima si chiamava Migued Gonzales, e aveva 59 anni.

Peggiora la situazione meteo a New York per la tempesta di neve che sta colpendo la costa Est degli Usa. Lo scalo internazionale Jfk ha emesso l’ordine di fermare i voli. Rimangono invece in funzione, per ora, metropolitane e autobus. Secondo il sito FlightAware nella costa orientale sono oltre 3.000 i voli gia’ cancellati.

“La gente deve stare molto attenta e prendere sul serio la situazione”: lo ha detto il sindaco di New York, Bill de Blasio. “Non mettetevi in macchina se potete scegliere”, e’ stato l”avvertimento lanciato ai newyorkesi dal primo cittadino durante una conferenza stampa. De Blasio ha detto che domani le scuole pubbliche dovrebbero riaprire.

Commenta la notizia

avatar
wpDiscuz