giovedì , 29 giugno , 2017 4:04
Settembre Rosso a Empoli
Home / Cultura & Spettacolo / TEATRO MAGNOLFI. IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI, TRA TEST E QUIZ

TEATRO MAGNOLFI. IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI, TRA TEST E QUIZ

giro del mondo in 80 giorni prato teatro metastasio

Prato: da lunedì 14 a domenica 19 febbraio la prima puntata de “Il Giro del Mondo in 80 Giorni” del collettivo Sotterraneo, con Sara Bonaventura e Claudio Cirri, regia di Daniele Villa.

In due puntate scandite in due diverse settimane, il collettivo Sotterraneo porta in scena al Teatro Magnolfi uno dei più famosi romanzi d’avventura di tutti i tempi, IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI di Jules Verne: da martedì 14 a domenica 19 febbraio IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI – PRIMA PUNTATA, dove si parte da Londra e si attraversano India, Cina e Giappone per fermarsi a Yokohama; da martedì 21 a domenica 26 febbraio IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI – SECONDA PUNTATA, dove lasciamo il Giappone per attraversare gli USA da San Francisco a New York e poi solcare l’Atlantico per il rientro a Londra.

Punto di partenza è la storia di un gentleman ottocentesco che per scommessa compie un viaggio intorno al pianeta: Verne porta i suoi personaggi da Londra a Londra passando per Egitto, India, estremo Oriente e Stati Uniti, attraverso incidenti, trovate e continui colpi di scena dal sapore tanto anticipatore quanto vintage.

Con Sara Bonaventura e Claudio Cirri come narratori, un tabellone in forma di planisfero e un dj che sonorizza l’intero spettacolo, il collettivo Sotterraneo trasforma il romanzo in uno storygame teatrale, un gioco interattivo col pubblico in cui quiz e test scandiscono la narrazione e il testo di Verne diventa un ipertesto fatto di rimandi e collegamenti che ricollocano il giro del mondo ai giorni nostri, ponendo lo spettatore nel ruolo di giocatore attivo che ascolta un racconto e partecipa attivamente al suo sviluppo. Sotterraneo pone lo spettatore a fianco del protagonista, come diretto complice dell’avventura o membro ingombrante del suo equipaggio: da un tavolino mobile, i due attori sollevano diverse tessere sulle quali leggono il testo dello spettacolo e incappano talvolta in carte che segnalano premi e vantaggi o, più spesso, imprevisti di diversa entità, catastrofi o super-catastrofi. Agli imprevisti e alle penalità si accompagnano quiz per il pubblico, che dando una risposta corretta o sbagliata determina o meno ulteriori ritardi sul programma previsto, con moschee oltraggiate, binari interrotti, pellerossa all’attacco di un convoglio, rapimenti e duelli che mettono alla prova il tempismo cronometrico del viaggio.

http://www.metastasio.it

 

Check Also

Jazz

VALDARNO JAZZ SUMMER AL VIA LA XXX° EDIZIONE

Dal  29 giugno nel comune del Valdarno, fra Firenze ed Arezzo, si terrà il 30esimo ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


7 × = quattordici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>