lunedì , 27 marzo , 2017 14:39
FAB Prato
Home /

Tag Archives: firenze

NOTTE DI SCONTRI PER DROGA TRA BANDE RIVALI, DANNI A MCDONALD’S

Droga

Firenze- Spedizione punitiva nel locale alle 4 del mattino. Terrore tra i clienti. Solo l’intervento di due addetti alla sicurezza ha riportato la normalità. Questa volta la solita “compravendita” di droga non è andata bene, molteplici possono essere state le cause, forse legate alla qualità della “roba” oppure alla richiesta di denaro superiore alle aspettative. Saranno comunque le indagini condotte dalla polizia a capire il motivo per cui due gruppi di differenti nazionalità  sarebbero finiti con l’affrontarsi all’interno del locale Mc Donald’s esterno alla stazione, provocando danni alla struttura. La “spedizione punitiva” ha visto coinvolta anche una quarantina di clienti del locale, che sono stati tenuti in ostaggio. Solo l’intervento dei due addetti al controllo della catena di fast food ha riportato tutto alla normalità. La lite per droga sarebbe iniziata in piazza Santa Maria Novella nell’ambito di un appuntamento con gli spacciatori di turno. Secondo quanto riferito dai testimoni lo scambio è poi sfociato in una rissa che ha portato uno dei protagonisti, di origine peruviana,  a fuggire e a rifugiarsi all’interno del Mc Donald’s. Una fuga tra urla e minacce attraverso piazza dell’Unità e piazza Stazione, sotto gli occhi increduli e spaventati dei ragazzi che tornavano a casa dalla nottata appena passata. La rissa che ha visto l’arrivo di rinforzi, tra i due gruppi di origine peruviana  e marocchina è stata caratterizzata da  un’escalation di violenza, fatta di cazzotti, spintoni e di bottiglie scaraventate contro il muro ed utilizzate come armi, anche contro clienti e buttafuori del locale.

Read More »

TUTELA ANIMALI: MANIFESTAZIONI AD AREZZO E A FIRENZE

Tutela

Domenica all’insegna della tutela degli animali con due manifestazioni, una a Firenze contro le carrozzelle ed una ad Arezzo contro il circo. Ieri, a Firenze, sono tornate a manifestare, per la quinta volta in pochi mesi, alcune associazioni animaliste che chiedono l’abolizione delle carrozze trainate dai cavalli per trasportare i turisti in città e porre fine allo sfruttamento di questi animali. Si ritiene che la richiesta al sindaco Nardella sull’abolizione dell’uso delle carrozzelle abbia già raccolto 15mila firme, oltre a quelle aggiuntesi ieri al tavolo informativo in piazza della Repubblica a conclusione del corteo. Alla manifestazione hanno aderito numerose associazioni animaliste, tra le quali il coordinamento delle associazioni animaliste della regione Toscana (Caart), Lav, Lida, Liv, Meta, Nala, Progetto Vivere Vega e Riscatto animale. I promotori hanno spiegato che la manifestazione di ieri li vedeva uniti per un unico scopo, ovvero “cambiare una tradizione inutile che porta solo alla sofferenza dei cavalli, esseri senzienti, animali molto sensibili e intelligenti. Siamo scesi per le vie della città, sostenuti anche da tanti fiorentini, che non tollerano più questo sfruttamento. Costretti nel traffico assordante, sotto il solo cocente d’estate e a temperature rigide in inverno, sempre più frequentemente i cavalli hanno malori e si ribellano rovesciando la carrozzella, come già accaduto in piazza della Signoria. Sulla mobilità l’amministrazione fiorentina può fare scelte migliori”. Ad Arezzo, invece, la Lega Antivivisezionista ha tenuto un presidio davanti al circo Medrano. Obiettivo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare le persone sull’uso e lo sfruttamento degli animali che viene ...

Read More »

FIRENZE: MAGGIO MUSICALE IN PIAZZA CON LE ALTRE FONDAZIONI LIRICHE

Maggio

Sciopero e manifestazione delle 14 Fondazioni Liriche italiane, Maggio Musicale in testa: appuntamento a Firenze oggi lunedì 27 marzo (dalle 10,30 corteo per le vie del centro, presidio conclusivo di fronte alla Prefettura). Un’agitazione organizzata da Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Fials Cisal: “Le professionalità dei Teatri Lirici rischiano drammatiche conseguenze” Oggi i lavoratori delle 14 Fondazioni Liriche si fermano dando vita a Firenze ad una grande manifestazione: si tratta di uno sciopero nazionale organizzato da Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Fials Cisal. La protesta fa parte della serie di iniziative di contrasto all’art.24 della legge 160 decise nel corso del coordinamento nazionale del settore. A Firenze è in programma un corteo per le vie cittadine, a cui parteciperanno lavoratori e sindacalisti delle 14 Fondazioni Liriche italiane, Maggio Musicale Fiorentino in testa: concentramento in piazza San Firenze alle 10,30, poi il percorso del corteo seguirà lungarno Acciaioli, Por Santa Maria, piazza Repubblica, via Tosinghi, giro del Duomo con ‘fermata’ davanti alla sede della Regione (palazzo Sacrati Strozzi), via Martelli, via Cavour. Lì sarà fatto un presidio di fronte alla Prefettura tra le 12,30 e le 13, e sarà chiesto un incontro col Prefetto. Spiegano le quattro sigle sindacali: “I lavoratori delle 14 fondazioni lirico sinfoniche italiane manifestano a Firenze per evitare che, a breve, la grande tradizione lirica italiana muoia, a causa della superficialità e disattenzione di chi dovrebbe avere il compito di tutelarla. La selezione contabile è stato l’unico obiettivo delle iniziative politiche degli ultimi anni, dal decreto Asciutti ...

Read More »

SCHIANTO IN V.LE REDI: MUORE 23ENNE A FIRENZE

incidente mortale in viale Redi a Firenze

Il giovane era in sella al suo scooter. All’altezza dell’incrocio con viale Doni è stato travolto da una Fiat Idea che viaggiava in direzione opposta. L’incidente  è avvenuto intorno alle 3 sul viale Redi. Violentissimo l’impatto con l’auto, guidata da un 28enne, tanto che il casco del ragazzo è stato ritrovato a una cinquantina di metri di distanza. nonostante l’arrivo dei soccorsi per lui non c’è stato niente da fare. Sotto shock il conducente della vettura,  originario della provincia di Potenza, che è  risultato negativo all’alcol test. Tra le ipotesi quella che la vettura viaggiasse a velocità troppo sostenuta.  in attesa di chiarire l cause dello scontro, i vigili urbani hanno fatto partire per l’uomo una denuncia per omicidio colposo stradale Tre ore dopo quello di Viale Redi  , verso le sei,  altro incidente grave sulle strade di Firenze.In questo caso  teatro dello scontro è stato del piazzale Donatello dove un 20enne ha perso il controllo dello scooter, per cause in via di accertamento, ed è sbattuto violentemente contro l’asfalto. Soccorso nel giro di pochi minuti dai volontari del 118, si trova ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Careggi. Accertamenti sono comunque ancora in corso per ricostruire la dinamica, attraverso l’analisi delle immagini registrate dalle telecamere della zona e possibili testimonianze.

Read More »

MINNITI AI SINDACI: ORA AVETE I SOLDI PER ASSUMERE VIGILI

minniti sicurezza

Il ministro degli interni Minniti era oggi a Firenze per un incontro sulla sicurezza con i sindaci toscani, organizzato dalla mozione Renzi. “Abbiamo il dovere di accogliere, dell’accoglienza, ma chi non sta nelle regole va rimpatriato” ha detto il ministro. Abbiamo il dovere di accogliere, dell’accoglienza, ma chi non sta nelle regole va rimpatriato. Questa è la legge dello Stato italiano e vorrei che nessuno chiedesse al ministro dell’Interno di non rispettarla” . lo ha detto il ministro degli interni Marco Minniti (PD) oggi a Firenze.  Per Minniti, infatti, “è un drammatico errore l’equazione terrorismo/immigrazione, ma un Paese accoglie fino al punto che può integrare perché se non integra mette una bomba ad orologeria sul suo futuro”. A proposito di sicurezza a Firenze, Minniti commenta che il daspo urbano, “che consente ai sindaci di allontanare gli spacciatori che stanno sempre nella stessa piazza e che è uno degli strumenti nel decreto sicurezza” non è illiberale. Per Minniti il decreto “è un punto di partenza” grazie al quale i sindaci “possono assumere i vigili urbani perché è stato sbloccato il turnover e anche l’equo indennizzo”. E’ un cattivo maestro chi dice che se si vuole più libertà si deve rinunciare a un po’ di sicurezza. Chi lo dice è un cattivo maestro e va mandato a quel paese” ha aggiunto  Minniti. Per il ministro, infatti, “sicurezza e libertà sono facce della stessa medaglia. La libertà individuale è un bene prezioso e noi diciamo che non può prescindere dalla sicurezza. Dobbiamo tenere ...

Read More »

ANZIANI RAPINATI IN CASA, VIA DENARO E GIOIELLI

polizia generico

Firenze, rapinati questa mattina due anziani nella loro casa in via della Fonderia, i ladri li hanno costretti a consegnare denaro e gioielli. Indagini in corso da parte della polizia. La coppia di anziani coniugi, 81 anni lui e 79 lei, è stata sorpresa nel sonno ed in seguito a minacce sono stati costretti a consegnare denaro e gioielli. Le vittime dell’episodio, residenti in un’abitazione di via della Fonderia, hanno descritto gli assalitori come due uomini, di età compresa tra i 20 e i 30 anni stranieri. Inoltre, secondo quanto riferito, i due rapinatori si sarebbero introdotti nella casa, al piano terra, verso le 5 del mattino, dopo aver forzato una porta finestra. Gli anziani, che si sono svegliati per il rumore, li hanno visti entrare in camera mentre erano ancora a letto. Indossavano dei cappucci e parlavano italiano corretto, ma con accento straniero. Uno dei due li ha minacciati, senza mai toccarli, dicendo che avrebbe estratto un coltello se non avessero obbedito ai suoi ordini. I rapinatori si sono fatti consegnare il portafoglio dell’81enne e i gioielli che la moglie indossava in quel momento. Quindi hanno costretto la coppia ad aprire la cassaforte, che hanno svuotato del contenuto, circa mille euro in contanti e gioielli per un valore di oltre 3 mila euro. Prima di scappare hanno preso i telefoni cellulari degli anziani, per impedire loro di chiedere aiuto, e li hanno chiusi a chiave nella camera da letto. Dopo alcuni minuti i coniugi si sono affacciati alla finestra ...

Read More »

FIRENZE, INAUGURATO NUOVO CENTRO SONDE ESAOTE

esaote

Inaugurato il nuovo centro eccellenza sonde Esaote, per la ricerca e lo sviluppo nel campo delle sonde. Presenti Nardella, Saccardi, e i rappresentanti dei sindacati, che si dichiarano soddisfatti del lavoro. Esaote, dall’incontro di ESA (Elsag-Selenia-Ansaldo) e OTE (Officine Toscane Elettromedicali) aveva previsto la realizzazione del nuovo centro nell’accordo del 2015, che prospettava un investimento di oltre cinque milioni di euro fino al 2018, per affidare a Firenze il ruolo di hub mondiale degli ultrasuoni (con la struttura realizzata a Sesto Fiorentino, gestita in collaborazione con MitSafetrans, che consente collaudo dei prodotti e spedizione al cliente finale), e per investire nella ricerca e nello sviluppo delle sonde. Questo accordo è arrivato al termine di una complessa vertenza sindacale. Il presidente di Esaote, Paolo Monferino, ha detto: “Abbiamo fatto una bella serie di passi in avanti non solo normalizzando relazioni che a un certo punto erano difficili, con l’aiuto delle istituzioni locali, del sindaco che ci ha dato una grossa mano: noi ci abbiamo messo del nostro, con investimenti in nuovi prodotti e tecnologia, e ne vedrete ancora nei prossimi mesi”. Presenti alla cerimonia il sindaco Dario Nardella, l’assessore alla salute della Regione Toscana Stefania Saccardi, e i rappresentanti dei sindacati, i quali si sono dichiarati soddisfatti dell’inaugurazione. Il sindaco Nardella ha detto: “Siamo orgogliosi di questo volto di una Firenze moderna e tecnologica”, mentre per l’assessore regionale Stefania Saccardi “questa è una storia riuscita”. Nardella, che ha ringraziato l’azienda, ha anche ricordato l’impegno del Comune per l’accordo sindacale del 2015 “nell’interesse ...

Read More »

OMICIDIO ASHLEY: PRIMA FERITA ALLA TESTA E POI STRANGOLATA

ashley

Quando Cheik Diaw uscì dall’abitazione della 35enne  Ashley Olsen, trovata morta il 9 gennaio 2016 nella sua casa di via Santa Monaca, nel cuore dell’Oltrarno di Firenze, la donna era già deceduta o, comunque,  in agonia. E’ la conclusione alla quale è arrivata la giuria del tribunale di Firenze che il 22 dicembre scorso ha condannato il 27enne senegalese a 30 anni di reclusione per omicidio. Secondo quanto ricostruito la donna venne uccisa dopo un litigio che seguì un rapporto sessuale consenziente. L’uomo avrebbe spinto violentemente la donna che finì a terra picchiando violentemente la testa. Successivamente la strangolò prima di lasciare definitivamente la casa, portando via anche vari oggetti di proprietà della donna. I due si erano conosciuti la notte in un locale dell’Oltrarno e insieme avevano bevuto. Usciti insieme andarono a casa di Ashley Olsen e, dopo aver assunto cocaina, ebbero un primo rapporto. La giuria non è riuscita ad avere certezze sulle cause del litigio, ma Cheik, arrestato cinque giorni dopo grazie alle telecamere di sorveglianza che lo avevano ripreso più volte, alle tracce organiche e non trovate nell’appartamento e ad altre prove definite ”decisive”) “ha mentito più volte”, fornendo diverse versioni. Esclusa la presenza di altre persone nella casa, e in particolare del fidanzato della 35enne come ipotizzato dalla difesa di Cheik Diaw. Testimoni e telecamere di sorveglianza per i giudici dimostrano con sufficiente certezza, che lui arrivò in via Santa Monaca pochi minuti prima di entrare in casa e trovare la donna ormai senza vita.  

Read More »

7MILA EURO PER RIPULIRE PALAZZO DI PARTE GUELFA

palagio di parte guelfa scritte

Ripulita dagli svariati graffiti la facciata di Palazzo di Parte Guelfa, palazzo storico di Firenze, grazie all’intervento quest’oggi di una ditta specializzata che è stata pagata 7.000 euro per effettuare l’operazione. Ripulita dai graffiti la facciata di Palazzo di Parte Guelfa. Per eliminare le scritte in vernice acricilica la direzione belle arti ha fatto intervenire una ditta specializzata in questo tipo di interventi.  In azione una particolare idropulitrice che agisce tramite una miscela di polvere di mais ed acqua in grado di essere poco invasiva, delicata ma comunque capace di ripristinare i punti imbrattati. Due giorni di lavoro (per una spesa di oltre 7mila euro) e tutte le scritte colorate sono state rimosse definitivamente. «I vandali non devono averla vinta – ha dichiarato l’assessore all’ambiente Alessia Bettini – la volontà è quella di intervenire tempestivamente, ove possibile, per rimediare ai danni arrecati da chi deturpa il decoro urbano ed il patrimonio artistico. Resta molto da fare in termini di sensibilizzazione e di rispetto degli spazi comuni che ci circondano: per questo rinnovo l’appello alla buona educazione e al senso civico di tutti».

Read More »