domenica , 25 giugno , 2017 10:49
Nanchino-Firenze
Home / .Controradio News / SOLO PANE INTEGRALE NEL MENÙ DELLE SCUOLE FIORENTINE

SOLO PANE INTEGRALE NEL MENÙ DELLE SCUOLE FIORENTINE

fiorentineFirenze, la vicesindaca e assessora all’educazione Cristina Giachi ha presentato, in Palazzo Vecchio, il nuovo menù delle mense scolastiche fiorentine.

Fra le novità di quest’anno nel menù delle mense delle scuole fiorentine, previsto l’uso del pane di tipo integrale per tutte le giornate del menù sia estivo sia invernale, considerato il gradimento che tale tipologia ha avuto rispetto al pane bianco.
In ogni settimana sono poi stati inseriti piatti della cucina toscana quali: pappa al pomodoro, passato di fagioli con farro, pesce alla livornese, farinata gialla con cavolo nero, minestra di pane/ribollita, cecina, topini alla fiorentina, seppie/totani in zimino, panzanella. Viene reintrodotto l’uovo come pietanza, preparato come tortino di verdure di stagione.

La presenza di carni rosse è stata limitata nel menù invernale (ragù per le lasagne il giovedì della seconda settimana e hamburger il martedì della quarta settimana), sparisce del tutto in quello estivo; rimane la carne bianca (pollo/tacchino) una volta a settimana in entrambi i menù; eliminata anche la carne di vitello e di suino. Il prosciutto crudo viene tolto del tutto e sostituito con prosciutto cotto, sicuramente più gradito.

Sono stati limitati i contorni freddi nel menù invernale e introdotte verdure di stagione (anche nella preparazione dei primi piatti) quali: verza stufata, cavolo cappuccio, pesto di broccoli/cavolo viola, cavolfiore, cavolo nero, zuppa di cavolo e patate, finocchi gratinati. In alternativa alla pasta di semola sono previsti cereali quali: riso, orzo, farro, mais (polenta e farinata) e la quinoa. I legumi sono previsti nella pasta con le lenticchie, passato di fagioli, minestra di pane/ribollita, cecina e come contorno con il tonno nel menù estivo. È stata poi riproposta l’insalata all’inizio del pranzo: il venerdì prima settimana estivo seguita da pesce fritto e riso bianco, il venerdì terza settimana estivo seguita da pizza margherita e il giovedì seconda settimana estivo seguita da pollo e patate arrosto. Infine il fritto (con olio extravergine di oliva) sarà presente una volta al mese nel menù invernale (pesce fritto) e due volte in quello estivo (pesce e tacchino fritti).

È stato poi riconfermato l’utilizzo di acqua del rubinetto nei refettori, la possibilità (su richiesta delle classi all’ufficio refezione) di anticipare la frutta del pranzo a metà mattina, al posto della merenda portata da casa. Ma anche la necessità di fornire certificazione medica per patologia (intolleranze/allergie alimentari) in base alla quale sarà preparata la dieta specifica e la possibilità di richiedere con autocertificazione menù vegetariani (il servizio refezione propone un menù del tipo latto/ovo/vegetariano) o altri menù per motivi etico/religiosi. Solamente per il menù vegano è necessario che la richiesta venga sottoscritta da entrambi i genitori e sia controfirmata dal medico curante.

Check Also

40_big

PISA: GIOVANE UBRIACO PRECIPITA DA SECONDO PIANO, GRAVE

Uno studente universitario di 18 anni, torinese, è precipitato dal secondo piano di un appartamento ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 7 = quattordici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>