domenica , 25 giugno , 2017 10:53
La città dei Lettori - giugno
Home / World News / SIRIA: CARITAS E PAX CHRISTI, GIORNATA DI DIGIUNO IL 12 APRILE

SIRIA: CARITAS E PAX CHRISTI, GIORNATA DI DIGIUNO IL 12 APRILE

This photo provided on Tuesday April 4, 2017, by the Syrian anti-government activist group Edlib Media Center, that is consistent with independent AP reporting, shows a man carrying a child following a suspected chemical attack, at a makeshift hospital in the town of Khan Sheikhoun, northern Idlib province, Syria. The suspected chemical attack killed dozens of people on Tuesday, Syrian opposition activists said, describing the attack as among the worst in the country's six-year civil war. (Edlib Media Center, via AP)
(Edlib Media Center, via AP)

Una giornata di digiuno e preghiera per la Siria da celebrare in tutte le Caritas diocesane e i gruppi locali di Pax Christi mercoledì 12 aprile, organizzata da Caritas italiana e Pax Christi Italia, che condannano oggi la strage a Idlib in Siria, mentre “istituzioni internazionali e governi continuano in sterili negoziati, discussioni inutili e rimpalli di responsabilità”.

“Ogni guerra è crimine, follia, suicidio dell’umanità, avventura senza ritorno – affermano al Sir in una nota congiunta -. Stiamo e restiamo dalla parte delle vittime non solo per aiutarle a sopravvivere alla guerra, ma anche a costruire un futuro durevole di pace basato sulla cultura della nonviolenza. Solo grazie ai giovani, la nonviolenza potrà finalmente tornare a sbocciare nella sofferente nazione siriana” così come “stiamo e restiamo dalla parte delle vittime in Congo, in Sud Sudan, in Yemen dove i bombardamenti avvengono anche con armi italiane”. A Idlib in Siria si è parlato di uso di armi chimiche, di gas. “Sappiamo che in guerra la verità è la prima vittima, ma chiediamo a gran voce che sia appurata”, con un “deciso impegno a porre fine a questa follia, evitando il rischio reale dell’assuefazione e rassegnazione di fronte ad una terza guerra mondiale combattuta ‘a pezzi'”.

Pax Christi e Caritas invitano perciò alla preghiera per le vittime, “ma anche all’indignazione contro la guerra e le armi, comprese quelle nucleari di cui si parla all’Onu in questi mesi”. Per superare l’indifferenza e raccogliere le ripetute sollecitazioni del Papa propongono perciò alle Caritas diocesane, ai gruppi di Pax Christi e a quanti vogliano aderire una giornata di digiuno che accompagni la preghiera per la Siria, mercoledì 12 aprile, alla vigilia del Triduo Pasquale.

 

Check Also

caldo

ONDATA DI CALDO SU TUTTA LA PENISOLA

Nei prossimi giorni l’alta pressione del bollente Anticiclone Africano occuperà il Mediterraneo centrale e occidentale, ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


2 + = tre

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>