SHAFT BIG SCORE – IL COLLEZIONISTA DEL 28-12-2014

“Il Collezionista” Marco Pacci chiude questo 2014 partendo da un tema funky Move on in composto d Gordon Parks ed interpretato da O.C. Smith per uno dei film del sequel di Shaft, per l’esattezza Shaft Big Score!

PAGINA DEL PODCAST: LINK.

ASCOLTA ON LINE:

SANTUCCI-SCOPPA Perchè non sonp un pittore, IID 1962 (FILEminimizer)In Italia usci nel 1972 come Shaft colpisce ancora. La pagina latina viene quest’oggi letta dalla cantante jazz/pop americana Vikki Carr in una interpretazione molto riuscita Pretty butterfly, tratta dall’album Intimate excitement pubblicato su etichetta Libertynel 1969. Il gruppo piemontese Gialma 3 che nella seconda metà degli anni 70 proponeva un sound jazz/prog e latino propone The litle florist un Po street tratto dall’album Rain’s dream del 1976 per l’etichetta torinese Drums. Ed ancora, un rarissimo EP pubblicato dall’Istituto Internazionale del Disco per una collana di prosa, ci fa scoprire uno dei rari esempi, se non l’unico esempio, di jazz & poetry italiano, dove l’attore Giancarlo Sbragia recita (in traduzione italiana), una poesia della beat generation americana, accompagnato dal gruppo jazz di CicciSantucci ed EnzoScoppa. Su lidi più tranquilli e rilassati ci riporta Bossa Yossa del quintetto inglese di Roy Bradley e per finire il quintetto di Buddy Collette dal film Zig-Zag.

GORDON PARKS Move on in (voc O,C,Smith) (da OST Shaft Big Score !, MGM USA, 1972)
VIKKI CARR Pretty Butterfly (da Intimate Excitement, Liberty USA, 1969)
GIALMA 3 The little florist on Po street (da Rain’s Dream, Drums Italia, 1976)
SANTUCCI SCOPPA Perchè non sono un pittore (da Poeti jazz della beat generation, Istituto Internazionale del Disco, 1962)
ROY BRADLEY Bossa Yossa (da Shearing Bossa Nova, Avenue UK, 1970)
BUDDY COLLETTE etc. Variations on themes (da Zig Zag)

Commenta la notizia

avatar
wpDiscuz