venerdì , 28 aprile , 2017 19:50
Share\\\\\\\'ngo - Il carsharing elettrico
Home / .Controradio News / RIFIUTI, NASCE ALIA: GESTIRA’ IL SERVIZIO A FIRENZE, PRATO, EMPOLI, MONTALE

RIFIUTI, NASCE ALIA: GESTIRA’ IL SERVIZIO A FIRENZE, PRATO, EMPOLI, MONTALE

aliaDalle ceneri di Quadrifiglio, ASM, Publiambiente e CIS, un aggregazione per 49 comuni, 1mln e 1/2 di abitanti, 1.880 addetti, 225 mnd di fatturato. Per gli utenti la tariffa non dovrebbe cambiare; obiettivo: 70% differenziata.

Alla presentazione della nuova azienda che si piazza subito al quinto posto nella classifica nazionale per società di questo tipo, oltre ai sindaci dei comuni interessati anche il ministro per l’ambiente, Gian Luca Galletti, che ha voluto tenere a battesimo la ‘nuova nata’.  Il progetto di aggregazione di aziende “è molto importante perché aziende che si mettono insieme diventano più produttive, e quindi possono cogliere meglio gli obiettivi che l”Unione europea ci ha dato e che per noi sono ambiziosi e sono quelli di arrivare al 65-70% di raccolta differenziata entro il 2030″ ha detto  Galletti .

 “Credo – ha aggiunto – che questo sia un obiettivo giusto, che noi vogliamo assolutamente assicurare al nostro Paese. Io sono abbastanza soddisfatto di quello che si è fatto negli ultimi anni in termini di raccolta differenziata, in questo territorio ma anche in tutta Italia. Abbiamo ancora molto da fare. Ci sono territori che stanno andando bene, penso anche in Campania e ne abbiamo altri che sono molto in ritardo. Dobbiamo agire soprattutto su questi. Il fatto che ci sono comuni che già sono all”80% come percentuale di raccolta differenziata vuole dire che le regole ci sono, che funzionano, e a questo punto è la volontà degli amministratori di applicarle bene. Bisogna che questi amministratori comincino a capire che raccolta differenziata vuole dire economia circolare, vuol dire materie prime, vuol dire risparmiare materie inesauribili, vuol dire far bene all”ambiente ma vuol dire fa bene anche all”economia perché l”economia circolare è l”economia del futuro”.

Lo scopo primario della nuova società è quello di ‘assicurare in tutto il territorio gestito un servizio di qualità, efficiente, ed efficace, garantendo, al contempo una tariffa equa e superando la frammentazione attuale”. La sede legale sarà presso i locali che attualmente ospitano Quadrifoglio a Firenze e sarà affiancata da direzioni territoriali.

“Oggi si realizza la più grande operazione mai fatta in Toscana -dice il sindaco di Firenze Dario Nardella- sul fronte dei rifiuti, e la più grande delle utilities degli ultimi dieci anni. Grazie ad Alia puntiamo a diventare una delle capitali green della Toscana  con l’eliminazione del conferimento in discarica e il recupero di materiale ed energetico dai rifiuti”.

Check Also

ztl confesercenti

FIRENZE, CONFESERCENTI: “MONTA LA PROTESTA PER ZTL H24″

Confesercenti  di Firenze: “siamo sommersi da proteste  di attività ricettive su ztl non stop’. A breve consultazione con ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ uno = 9

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>