PISTOIA: CIRCO CONDANNATO MULTA DI 8MILA EURO DOPO DENUNCIA LAV

Il tribunale di Pistoia, a seguito di una denuncia presentata dalla Lav, ha condannato il titolare di un circo a un’ammenda di 8.000 euro per maltrattamento di animali, perché “senza necessità, ovvero con condotte omissive derivanti da incuria e inosservanza dei principi riconducibili alle caratteristiche etologiche delle singole specie animali, cagionava agli stessi lesioni”.

78-tigre-circoLo rende noto la stessa Lav precisando di essere stata assistita dall’avvocato Danilo Giacomelli. Nello specifico sarebbe stato provocato agli animali “uno stato di grave sofferenza e decadimento dello stato di salute” e, in alcuni casi, “vere e proprie lesioni dell’integrità psico-fisica”. Nel gennaio 2012 gli animali furono sequestrati dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato, su disposizione della procura di Rieti, e il sequestro fu convalidato dalla Corte di Cassazione, che rigettò l’istanza di dissequestro. “Ci auguriamo che questa condanna – afferma in una nota la Lav – sia un ulteriore segnale di quanto il circo con gli animali rappresenti una forma di spettacolo anacronistica, oltre che violenta e diseducativa ed invitiamo i cittadini a non assistere a spettacoli che facciano uso di animali e a sostenere le nostre richieste a Governo e a Parlamento affinché anche in Italia questa forma di intrattenimento venga finalmente vietata”.

Commenta la notizia

avatar
wpDiscuz