Oltremusica: tra musica sapori e ricordi

Oltremusica: nasce a Buggiano Castello un progetto di valorizzazione artistica del territorio attraverso concerti, degustazioni, percorsi guidati. Quindici appuntamenti da domenica 11 marzo a fine giugno, che rispetto alla classica dimensione di ascolto del concerto si propongono di offrire qualcosa in più.

Valorizzare il territorio attraverso un turismo culturale consapevole, che unisca alla scoperta delle bellezze naturali i piaceri dell’eno-gastronomia, culminando in una stagione di concerti dall’alto valore artistico. Da oggi anche la Val di Nievole abbraccia il turismo dell’esperienza e lo fa partendo dal borgo di Buggiano Castello.

L’Associazione Culturale Buggiano Castello presenta Oltremusica, iniziativa ideata dal pianista e clavicembalista Fabrizio Datteri e realizzata grazie al sostegno di Fondazione Caript, Comune di Buggiano e al coinvolgimento di numerosi partner territoriali.

Quindici appuntamenti da domenica 11 marzo a fine giugno, che rispetto alla classica dimensione di ascolto del concerto si propongono di offrire qualcosa in più.

Innanzitutto la scoperta di Buggiano Castello, della sua storia e architettura, dei suoi scorci caratteristici che si affacciano sulla vallata. Poi la degustazione di vini della Val di Nievole e altri prodotti tipici a km zero, organizzata grazie alla collaborazione con numerose cantine, norcinerie e fattorie della zona (tasting experience, così come gli organizzatori l’hanno definita, associando un nome ad ogni tipo di esperienza). Ci saranno inoltre percorsi guidati alla scoperta delle piante aromatiche e degli agrumeti locali (smell experience) ma anche una memory experience che permetterà ad ogni partecipante di avere un ricordo fotografico personalizzato della giornata. In tutto questo anche la dimensione del concerto cambia (hearing experience) e cerca di costruire un contatto diretto tra pubblico e musicisti.

Oltremusica prenderà avvio domenica 11 marzo alle ore 11.30 presso il Palazzo Pretorio di Buggiano (Piazza Pretorio, Buggiano Castello, ingresso libero) ospitando uno degli incontri musicali del progetto Floema di Fondazione Pistoiese Promusica e Fondazione Caript.

Protagonisti saranno Fabrizio Datteri al pianoforte e Irena Kavcic al flauto (primo flauto dell’Orchestra Leonore – Fondazione Pistoiese Promusica), che eseguiranno la Sonata per flauto traverso e clavicembalo in Sol minore BWV 1020 di Johann Sebastian Bach, la Sonata per flauto e pianoforte in Mi minore, op. 167 “Undine” di Carl Reinecke e la Sonata per flauto e pianoforte FP 164 di Francis Poulenc, spaziando nel repertorio per flauto attraverso tre diversi secoli.

Cinque saranno gli eventi in calendario nel mese di aprile, a cominciare dal 2, data in cui si esibirà il giovane pianista lucchese Simone Rugani. L’8, il 15 e il 29 sarà la volta di tre nuovi incontri musicali di Floema, rispettivamente il primo con un ensemble di 9 elementi dell’Orchestra Leonore – Fondazione Pistoiese Promusica che salirà sul palco assieme al Coro Città di Pistoia (con l’esecuzione del Nonetto di Rota ma anche di un brano appositamente commissionato a Paolo Marzocchi proprio per favorire l’incontro tra Ensemble e coro), il secondo con la presenza del Quartetto Mirus e il terzo con il Quartetto Indaco. Il 22 aprile, invece, sarà la volta di Luca Provenzani al violoncello (primo violoncello dell’ORT – Orchestra della Toscana) con un programma dedicato a Bach.

Quattro gli appuntamenti nel mese di maggio: il 6 maggio suonerà il duo Luca Magni – Silvano Mazzoni (flauto e chitarra, musiche di Bach), il 13 maggio il trio formato dal soprano Silvia Tocchini con Marcello Bonacchelli al clarinetto e Massimo Salotti al pianoforte (musiche di Schubert, Schumann, Fauré), il 20 maggio il duo pianistico Manuel Tevar – Laura Sierra (musiche di Schubert, Ravel, Alonso e Leucona) e il 27 il duo formato da Ida Maria Turri e Stefano Romani (mezzosoprano e pianoforte).

Cinque invece gli appuntamenti in programma in giugno con i Solisti dell’orchestra Arche’ (2/06), L’Ensemble Maria Baciocchi (10/06), il duo Silvia Martinelli e Andrea Trovato (17/06, soprano e pianoforte), il duo pianistico Nadia Lencioni e Fabrizio Datteri (24/06) e una conclusiva mattinata dedicata alle arie d’opera con il soprano Eulalia Ara e i pianisti Giuseppe Tavanti e Angela Avanzati (30/06).

Commenta la notizia

avatar