OBAMA A GROSSETO, VACANZE TOSCANE A BORGO FINOCCHIETO

Obama Toscana Firenze Siena

Il jet di Obama, scortato da caccia, è atterrato a Grosseto e l’ex presidente ha raggiunto Borgo Finocchieto per  vacanze nel Senese, curiosi lungo il percorso. Nardella: “bella sorpresa se venisse a Firenze”.

L’aereo con a bordo l’ex presidente Usa Barack Obama è atterrato all’aeroporto militare “Baccarini” di Grosseto da dove l’ex presidente si è mosso con un corteo di auto verso la provincia di Siena per trascorrere, con la moglie Michelle, alcuni giorni di vacanza a Borgo Finocchieto, nella tenuta dell’ex ambasciatore John Phillips. L’aereo di Obama, un jet bianco, è stato scortato da sei Eurofighter del Quarto Stormo di stanza a Grosseto. Lungo il
percorso dall’aeroporto verso Grosseto diversi cittadini erano già in attesa del corteo di auto.

Un corteo di 13 macchine, tra cui una Chevrolet dai vetri oscurati con probabilmente a bordo l’ex presidente, ha poi raggiunto Borgo Finocchieto e la tenuta nel Senese di proprietà dell’ex ambasciatore John Phillips. Le auto hanno imboccato la strada ‘bianca’ che conduce al borgo e che è transennata ad un chilometro da Borgo Finocchieto, un complesso del Trecento circondato dal verde. Giornalisti, fotografi e cameramen sono stati fatti fermare a circa 500 metri dal borgo.

“Se Obama venisse a Firenze sarebbe una bellissima sorpresa e straordinario gesto di amicizia per la nostra città”. Così, oggi a margine di una iniziativa a Firenze, il sindaco Dario Nardella. Da giorni circola la voce che Barack e Michelle possano decidere di concedersi una visita lampo a Firenze, per una cena con l’ex premier e segretario del Pd Matteo Renzi e la moglie Agnese, ed una passeggiata nel centro storico.

 

Commenta la notizia

avatar
wpDiscuz