Nogarin: Coop ricorre a Tar per bloccare nuova Esselunga

Nogarin

 “La Coop vuole bloccare Esselunga”: comincia così un post su Fb del sindaco M5s di Livorno, Filippo Nogarin, commentando la notizia di un ricorso al Tar piovuto sull’operazione, già approvata con voto definitivo dal consiglio comunale labronico, che porterebbe Esselunga ad aprire in città un nuovo supermercato.

“Ieri sera – continua Nogarin – abbiamo saputo che UniCoop Tirreno e altre tre società (Sigma, Simply, Risparmio Casa), che si occupano di grande distribuzione alimentare e non, hanno fatto ricorso al Tar contro il piano di riqualificazione dell’area ex-Fiat. Tradotto: puntano a bloccare l’operazione Esselunga”. “Per prima cosa – ha aggiunto il sindaco – voglio sottolineare che sono certo che gli uffici del Comune abbiano lavorato al meglio, nel pieno rispetto delle norma nazionali e regionali. Tanto è vero che questa variante è stata approvata dalla stessa Regione Toscana”.
“Comunque, come è ovvio, ciascuno ha il diritto e il dovere di tutelare i suoi affari, ma mi permetto una semplice riflessione – conclude Nogarin – Come mai nessuno dei soggetti ricorrenti ha pensato di presentare alcuna osservazione al Piano di riqualificazione dell’area ex Fiat, prima che terminasse il percorso a fine novembre 2017, con il voto definitivo in Consiglio comunale? Perché hanno preferito le vie legali? E come mai nessuno si è mai mosso quando sono stati aperti altri centri commerciali ben più grandi? Domande legittime, al massimo un po’ retoriche”.

Commenta la notizia

avatar