MALTEMPO: PRESENZE TURISTICHE IN CALO SUI LITORALI TOSCANI

Cali di presenze dalla Maremma alla Versilia passando per Marina di Pisa. Unica nota positiva, l’Isola d’Elba.

maltempo VersiliaFra cattivo tempo, previsioni sbagliate e crisi del mercato interno, i litorali toscani, dalla Maremma alla Versilia, passando per Marina di Pisa, hanno registrato il 20% di presenze turustiche in meno rispetto allo scorso anno.
Secondo Paolo Corchia, presidente di Federalberghi Toscana, «sembra che la gente stia aspettando. Abbiamo molte richieste per agosto e settembre. C’è poi un lieve aumento del turismo internazionale».
Gilberto Bacci di Confesercenti Toscana dichiara che la mancanza delle presenze al mare viene compensata dal buon andamento delle città d’arte «C’è il tutto esaurito a Firenze, Siena e Pisa, dove gli stranieri sono di più che negli scorsi anni. Si parla di un aumento del 2%».
La categoria che sta soffrendo più di tutte le altre è, per il momento, quella dei balneari. Sulle spiagge pisane, la Conflitorale parla di un calo di presenze che oscilla fra il 30 e il 35%, soprattutto per quanto riguarda il turismo del weekend.
A Viareggio, Graziano Giannessi, vicepresidente del Sindacato italiano balneari, dice che i turisti «si affacciano solo quando il tempo migliora. Per colpa del maltempo abbiamo perso il 60% del mese di luglio. In più c’è da contare la crisi. Se chiudono le fabbriche e i negozi, ma come fa la gente a venire il mare?».
Non migliora la situazione in Maremma. Secondo Sergio Andreucci, vicepresidente dell’Ascom locale: «In sessant’anni non ricordo un luglio così pazzo. I turisti che ci sono ma preferiscono le spiagge libere agli stabilimenti. Una volta di questi tempi c’era già il tutto esaurito per Ferragosto, oggi ancora no».
L’unica nota positiva si registra nell’Isola d’Elba dove il presidente degli Albergatori, Massimo De Ferrari, parla di «una situazione stabile, anzi al 15 luglio c’era una lieve ripresa dello 0,5%».

Commenta la notizia

avatar
wpDiscuz