lunedì , 27 marzo , 2017 18:26
Libro della Vita 2017
Home / Cultura & Spettacolo / LIBRO DELLA VITA 3, ERIKA LEMAY PARLA DI ‘COSÌ PARLÒ ZARATHUSTRA’

LIBRO DELLA VITA 3, ERIKA LEMAY PARLA DI ‘COSÌ PARLÒ ZARATHUSTRA’

Erika Lemay🔈Domenica 19 marzo, Scandicci, ore 11:00, per “Il libro della vita”, Erika Lemay parla di ‘Così parlò Zarathustra’.

Terza edizione del “Il libro della vita”. ‘Così parlò Zarathustra': “Vi scongiuro, fratelli, restate fedeli alla terra e non credete a quelli che vi parlano di sovraterrene speranze! Essi sono degli avvelenatori, che lo sappiano o no. Sono spregiatori della vita, moribondi ed essi stessi avvelenati, dei quali la terra è stanca: se ne vadano pure!”

Erika Lemay

ERIKA LEMAY. Una performer di classe mondiale, un’artista di circo contemporaneo, carismatica contorsionista, aerialista ed equilibrista. Acrobata esperta di esibizioni aeree e capace di danzare in equilibrismo sulle mani, unendo contorsione e danza. La stampa spesso si riferisce a lei come ad una regina del circo. Erika Lemay ha dedicato tutta la sua vita alla ricerca della perfezione. Sulla scena sin dalla più tenera età, collabora spesso con il Cirque du Soleil come Guest Star. Ma soprattutto, la più brava al mondo in quello che fa, ovvero la “Poesia fisica” – un’arte che unendo le arti circensi a danza e teatro, ha creato lei stessa a 19 anni quando ha lasciato le grandi compagnie di Nouveau Cirque per diventare freelance. Un’arte per cui è ricercata ovunque: dalla Mostra del Cinema di Venezia allo show di apertura dei Giochi Panamericani, agli eventi con Madonna, Rihanna o i Clinton. Un’arte che sviluppa continuamente ed a cui dedica tutta la sua vita.

libro della vitaTorna per il terzo anno consecutivo la rassegna dedicata al Libro della vita, che si tiene la domenica mattina alle 11 all’Auditorium di Piazza della Resistenza a Scandicci, una rassegna fortunata che ha visto passare durante le precedenti edizione più di 10mila persone, ormai diventati una comunità. Ciascun appuntamento della terza edizione del Libro della vita è un evento unico.

Dalla scoperta di  Sapienza con Lorella Zanardo ad un racconto inedito della Sirenetta fatto da Vladimir Luxuria (18/12), fino al dialogo tra Sergio Staino e Francesco Guccini (8/01), sarà un ciclo di incontri capace di spaziare in un ambiente immaginifico, dove tutti i protagonisti sono accomunati da una cosa: hanno una storia da raccontare. Come l’Odissea dell’inviato della Stampa Domenico Quirico (5/02) – per mesi prigioniero dell’ISIS in Siria. O come il Zarathustra raccontato da una delle più staordinare performer del mondo, la stella del Cirque du soleil Erika Lemay (19/03). Senza trascurare i racconti emozionanti di Lucia Poli (4/12), di Alessandro Barbero (15/01), di Wlodek Goldkorn (29/01), di Paolo Hendel (5/03) e di Giovanni Impastato (26/02). Chiude Marco Vichi (2/04), con – a suo dire – “il più bel romanzo sul rapporto tra padre e figlio del ‘900”.

Una rassegna fortunata che ha visto passare durante le precedenti edizione più di 10mila persone, ormai diventati una comunità.
Il Libro della vita ha incontrato il favore di tanti cittadini perchè è una rassegna dove non si vende né si promuove niente. Centrale è dinamica del dono e dunque della gratuità. La rassegna è animata da personaggi autorevoli, grandi affabulatori, che in 50 minuti, senza interruzioni, ci raccontano il libro che ha segnato la loro esistenza. Un pretesto per far innamorare il pubblico di un testo. Una sorta di piccola grande scuola di lettura, straordinariamente eterogenea per linguaggi, temi, libri, personaggi, stili. E soprattutto fortemente democratica.

L’affabulazione e la divulgazione deve infatti essere di livello alto ma attraverso un linguaggio comprensibile e condivisibile da tutti. È per questa ragione che riesce ad attrarre persone di tutte le età, culture, estrazioni sociali ed anche provenienze, registrando sempre la presenza di tante cittadini arrivati anche da altre regioni d’Italia, oltre che da tutti i comuni della città metropolitana e di tanti comuni toscani.
Appuntamento per undici domeniche mattina dal 20 novembre al 2 aprile 2017 alle ore 11 all’Auditorium di Scandicci in piazza della Resistenza.

palumbo-fallaniGimmy Tranquillo ha intervistato il Sindaco di Scandicci Sandro Fallani ed il curatore della rassegna Raffaele Palumbo:

161115_06_libro-della-vita-iii_fallani-palumbo

IL PROGRAMMA COMPLETO
Domenica 20 novembre 2016, ore 11:00
LORELLA ZANARDO parla di L’ARTE DELLA GIOIA di Goliarda Sapienza

Domenica 4 dicembre 2016, ore 11:00
LUCIA POLI parla dei libri della sua vita

Domenica 18 dicembre 2016, ore 11:00
VLADIMIR LUXURIA parla di LA SIRENETTA di Hans Christian Andersen

Domenica 8 gennaio 2017, ore 11:00 EVENTO SPECIALE
SERGIO STAINO dialoga con FRANCESCO GUCCINI

Domenica 15 gennaio 2017, ore 11:00
ALESSANDRO BARBERO parla di IL MAESTRO E MARGHERITA di Michail Afanas’evič Bulgakov

Domenica 29 gennaio 2017, ore 11:00
WLODEK GOLDKORN parla di ANNA KARENINA di Lev Tolstoj

Domenica 5 febbraio 2017, ore 11:00
DOMENICO QUIRICO parla de L’ODISSEA

Domenica 26 febbraio 2017, ore 11:00
GIOVANNI IMPASTATO parla di IL GIORNO DELLA CIVETTA di Leonardo Sciascia

Domenica 5 marzo 2017, ore 11:00
PAOLO HENDEL parla di IL BARONE RAMPANTE di Italo Calvino

Domenica 19 marzo 2017, ore 11:00
ERIKA LEMAY parla di COSì PARLò ZARATHUSTRA di Friedrich Nietzsche

Domenica 2 aprile 2017, ore 11:00
MARCO VICHI parla di LA CONFRATERNITA DELL’UVA di John Fante

INFO: http://www.librodellavita.net/

Check Also

mostra migranti e briganti sergio staino

TEATRO PUCCINI, MOSTRA “MIGRANTI E BRIGANTI” CON SERGIO STAINO

Altan, Ellekappa, Sergio Staino e Vauro: quattro disegnatori protagonisti della mostra “Migranti e briganti”, la ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ otto = 9

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>