sabato , 27 maggio , 2017 4:28
Tempo Reale 30
Home / Cultura & Spettacolo / LIBRI RESISTENTI, TERZO INCONTRO CON ‘COMPAGNI’ DI E.PAJETTA

LIBRI RESISTENTI, TERZO INCONTRO CON ‘COMPAGNI’ DI E.PAJETTA

libri resistentiContinua la rassegna ‘Libri resistenti’, ovvero libri che resistono all’omologazione del pensiero, e che parlano delle mille resistenze che ancora oggi si adoperano perché il bagaglio delle conquiste civili dell’umanità non sia deteriorato dal tempo e dagli interessi di chi prospera sulle guerre, sull’egoismo, sul razzismo, costruendo un mondo fatto di divisioni e diseguaglianze.

FIRENZE – Il terzo appuntamento della rassegna ‘Libri resistenti’ vedrà la presentazione del libro ‘Compagni’ di Elvira Pajetta, la storia di una «giovinezza tenace» e coraggiosa, vissuta nel desiderio di una libertà negata dal fascismo e nell’impegno politico comunista, un riferimento ideale mai venuto meno nella famiglia Pajetta e incarnato nei giovani Gian Carlo, Giuliano e Gaspare, i tre figli di Elvira Berrini (la nonna dell’autrice) e Carlo Pajetta, avvocato del banco San Paolo di Torino, emarginato per non aver voluto prendere la tessera del Partito nazionale fascista.

“Negli ultimi anni tutto il mio mondo si era modificato: molte cose erano sparite del tutto e molte avevano cambiato posto o dimensione. Mio padre Giuliano Pajetta era morto nel 1988. Il muro di Berlino, smantellato nell’anno successivo, era diventato un monumento alla Germania unificata. Il Partito Comunista Italiano, dove avevo abitato da sempre, aveva cambiato nome e ora avrebbe dovuto cambiare forma. Mi rendevo conto, certo, che da vent’anni le crepe nei muri di “casa mia” erano diventate sempre più visibili. La mia famiglia,“I Pajetta”, ora non era più quella che, come in un disegno infantile mi ero tenuta dentro per tanto tempo: mia nonna Elvira e i suoi tre figli, Giancarlo, Giuliano e Gaspare, “comunisti”. Come si poteva raccontare, tenere vivo nel ricordo, quel mondo di persone generose e attive che avevano ispirato la loro vita a ideali forti e vi erano rimaste sempre coerenti? Ho visitato luoghi da dove i miei erano passati e sfiorato storie di altre famiglie. Poi, con fermate e ripensamenti, ho provato a mettere insieme le loro vicende così come le avevo potute conoscere. Questi fogli rappresentano i giorni di un calendario che per me era necessario comporre”. Queste le parole dell’autrice del libro (www.macchionepietroeditore.it), che sarà presentato mercoledì 30 marzo alle ore 21.00 presso Parva Libreria, via degli Alfani 28r Firenze.

Il ciclo, organizzato e promosso da Associazione Radio CORA, Anpi Firenze e LIBERA, a cura di Domenico Guarino, Chiara Brilli e Vania Bagni, continuerà con i seguenti appuntamenti:

7 APRILE – Compagni di cordata. Associazionismo proletario, alpinisti sovversivi, sport popolare in Italia (Ediesse) di Luciano Senatori

14 APRILE – Razza di zingaro di Dario Fo per Chiarelettere. Con lo storico Luca Bravi

21 APRILE – Il comandante Bulow. Arrigo Boldrini partigiano, politico, parlamentare, a cura di Edmondo Montali, prefazione di Carlo Smuraglia

Per ulteriori informazioni:  [email protected], [email protected], www.radiocora.it

Check Also

adotta un monumento Fontana

PARTE ‘ADOTTA UN MONUMENTO': SI INIZIA DALLA FONTANA DI MICHELOZZO

  Parte dalla Fontana del Cortile di Michelozzo in Palazzo Vecchio il progetto ‘Adotta un monumento’ L’associazione Bastioni si prenderà ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 + = quattordici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>