La musica emergente toscana protagonista al Concerto del Primo Maggio

Visualizzazione di Finale Rockcontest 2016.jpg Tra i big, Geometra Mangoni e Francesco Motta; tra le nuove proposte Amarcord e Incomprensibile Fc, tutti selezionati da Rock Contest e Toscana 100 band.

Il Geometra Mangoni, Dario Brunori, Francesco Motta, gli Amarcord: la Toscana che suona sarà protagonista il prossimo lunedì al Concerto del Primo Maggio, l’evento tradizionale dedicato ai protagonisti della scena musicale italiana, che ogni anno si tiene in Piazza San Giovanni a Roma, davanti a centinaia di migliaia di spettatori, organizzato da CGIL CISL e UIL. 
 
La Toscana, grazie ad iniziative quali “Toscana 100 band” (il bando per giovani musicisti promosso dalla Regione nell’ambito del progetto Giovanisì), e il “Rock Contest” di Controradio (la rassegna delle band emergenti organizzata in collaborazione con Regione Toscana, Comune di Firenze, Audioglobe e SIAE), si dimostra un luogo che sa selezionare e far crescere i propri artisti fino a farli calcare i palchi più importanti d’Italia. 

Sul palco, infatti, si esibiranno gli Amarcord, gruppo fiorentino finalista dell’edizione 2014 del Rock Contest e vincitore del Premio Ernesto De Pascale per il miglior brano in italiano con “Psicosi”, che li ha portati a registrare in studio da Luciano Ligabue lo scorso anno, e gli Incomprensibile FC, combo torinese dedito alla contaminazione tra rock e dubstep, che ha avuto ampia visibilità grazie al Rock Contest 2012. Gli artisti sono stati selezionati tra tanti al “1M Next” dalla giuria composta da Massimo Bonelli, Silvia Boschero, Massimo Cotto, Lele Marchitelli e Davide Poliani. 

Ma anche i big sono della grande famiglia del Rock Contest: Il Geometra Mangoni, progetto del pratese Maurizio Mangoni, con il brano “Domani” si è aggiudicato il Premio Ernesto de Pascale 2011 del Rock Contest, presidente di giuria di quella edizione era proprio Dario Brunori, la cui genesi artistica deve molto alla Toscana e a Firenze. Brunori sarà tra gli ospiti speciali della serata insieme al pisano Francesco Motta, che è stato uno dei progetti finanziati da Toscana 100 Band e l’ospite speciale della grande finale “sold out” dell’ultima edizione del Rock Contest lo scorso dicembre alla Flog.
 
Controradio seguirà il concerto del 1° maggio dalle 15.00 alle 18.30 tra interviste ed approfondimenti ai protagonisti (Fm 93.6 – 98.9 – streaming su www.controradio.it).

 

Commenta la notizia

avatar
wpDiscuz