La leggenda del garage rock sbarca alla Flog: The Sonics in concerto, sabato 17 febbraio

Tra pochi giorni la leggendaria band del garage rock americano sbarca in Italia. I Sonics saranno ospiti dell’Auditorium Flog sabato 17 febbraio. In apertura i Partners in Crime!

Signore e Signori…da Tacoma, Washington… THE SONICS!!! Il Punk esisteva già quando ancora nessuno gli aveva dato un nome. Lo suonavano quasi 50 anni fa a Tacoma, stato di Washington, 5 ragazzi ai quali la carica trasgressiva del primo Rock’n’Roll non bastava più: occorreva andare oltre, alzare i volumi, aumentare velocità e distorsione, saturare gli ampli. Ci pensarono Gerry Roslie, Andy e Larry Paripa, Rob Lind, Bob Bennett: THE SONICS, ovvero la Garage-band più dura, offensiva e vitale dei sixties americani. Da quell’area degli Stati Uniti (il nord-ovest) arrivavano tradizionalmente i suoni più granitici, basti pensare a gruppi come Kingsmen e Wailers, ma THE SONICS avevano qualcosa in più. Erano più cattivi, mordevano i microfoni, facevano ballare i morti. Erano… i migliori.

Gente che si era fatta le ossa su standard come “Louie Louie” e “Have Love Will Travel” (strapazzandoli) ma che dal proprio cilindro estraeva gemme destinate a diventare classici come “Strychnine”, “Psycho”, “The Witch”, “Boss Hoss”, “The Hustler”, “Maintaining My Cool”, ovvero la storia del Garage americano. I loro due dischi del ’65 e del ’66, “Here Are The Sonics” e “Boom”, sono l’ABC del Punk. Lo sostengono da sempre personaggi come Iggy Pop e Jack White degli White Stripes, lo ribadivano in ogni intervista Kurt Cobain e la  buonanima di Lux Interior dei Cramps. Lo testimoniano generazioni di teenagers brufolosi che hanno fondato band ispirandosi ai THE SONICS, decennio dopo decennio, a dimostrazione del fatto che la loro lezione non è stata scalfita dal tempo. Vederli dal vivo è necessario. Non solo per toccare con mano un pezzo di storia ma anche (e soprattutto) perché il Rock’n’Roll, quello vero, è un’esperienza fisica, viscerale, e i THE SONICS ne sono una delle massime espressioni.

In apertura il chitarrista MARCO DI MAGGIO con i PARTNERS IN CRIME Apertura h.21,00 – Ingresso €18 porta (€13 in prevendita) INFO

Commenta la notizia

avatar