sabato , 27 maggio , 2017 4:27
BUH - Circolo Culturale Urbano
Home / GRAN TOUR E / GRAN TOUR D’EUROPA

GRAN TOUR D’EUROPA

 

Adobe Spark (5)
Gran Tour d’Europa è un progetto di sensibilizzazione sui temi dell’identità europea. Il progetto è realizzato grazie al supporto di Europe Direct Firenze e  prevede la produzione e messa in onda di un ciclo di n. 10 trasmissioni radiofoniche, un viaggio attraverso il racconto di chi vive nelle diverse capitali europee, alla scoperta delle identità e delle differenze.
L’obiettivo del progetto è quello di presentare ai cittadini in ascolto, le abitudini e la vita quotidiana dei loro concittadini che vivono nel resto d’Europa, evidenziando da un lato l’unicità dei singoili paesi che compongono la UE, una realtà eterogenea, culturalmente ricca e variegata, dall’altra focalizzandosi sui valori fondanti che li accomunano in quanto europei.
Le trasmissioni radiofoniche metteranno in luce – anche attraverso racconti ed interviste a cittadini comuni, studenti Erasmus etc – i vantaggi e le opportunità che l’Unione Europea offre ai suoi cittadini in termini di politiche comunitarie.
Un progetto realizzato grazie al contributo di Europe Direct Firenze.
 –
 –
A spasso per l’Europa! Una famiglia senza confini. 
In questa puntata vi proponiamo la storia di Lisa e della sua famiglia. Di origine irlandese, dopo 10 anni passati in Italia si sono trasferiti a Madrid, con un lavoro a Londra.
 –
 –
 –
 A spasso per l’Europa! Una famiglia senza confini. (Parte 2)
 –
Ad un passo dalla Brexit. Com’(era) vivere a Londra  
In questa puntata vi proponiamo un’intervista a Flavia. Con un marito che vive in Francia la sua vita di svolge tra Genova , Lione e Londra dove abita per la maggior parte del tempo con le sue figlie. Ci racconta com’è stato fino ad ora vivere a Londra, opportunità di studio e di lavoro messe a repentaglio dalla Brexit
 –
In questa puntata di Gran Tour d’Europa ci spostiamo a Berlino,
una città molto viva e multiculturale dove i diritti dei lavoratori sono rispettati e si può vivere senza mai prendere la macchina. Ce ne Parla Luca Driussi, che vive lì da 6 anni.
 –
Per questa nuova puntata di gran tour oggi ci spostiamo in Olanda. Qualità della vita alta, servizi efficienti.  Un paese dove si finisce di lavorare alle 17.30, e dove le famiglie e le donne sono supportate e i diritti garantiti. Sentiamo l’Intervista a Domenico Stirparo, un cittadino italiano che vive ad Amsterdam da poco più di un anno.
Può un Erasmus cambiarti la vita? Si può! Se non ci credi ascolta queste interviste!
Da Firenze a Parigi, e poi Strasburgo, Berlino.  Una parentesi in Burundi e poi Bruxelles.  Silvia Caneschi ci racconta che tutto cominciò proprio da un Erasmus… Da Firenze a Parigi, e poi Strasburgo, Berlino.  Una parentesi in Burundi e poi Bruxelles.  Silvia Caneschi ci racconta che tutto cominciò proprio da un Erasmus… (puntata del 17 e del 24 Aprile)
 –
 –
Luci e ombre sulla scuola francese. Nella puntata di oggi vi portiamo a Parigi dove abbiamo intervistato Irene Brancasi, partita da Firenze con un Erasmus adesso vive a Parigi dove lavora in una scuola pubblica.
Oggi ci spostiamo in Finlandia, un paese che è entrato a far parte dell’Unione Europea nel ’94 ma che non è poi così lontano da noi. Per saperne di più, abbiamo intervistato Merja Makela. Finlandese di origine, ha vissuto molti anni tra l’Africa e l’Italia ed adesso è tornata a vivere in Finlandia.
Erasmus come veicolo per la creazione ed il rafforzamento di una identità europea: in questa puntata vi proponiamo delle  interviste realizzate da Raffaele Palumbo ad alcuni studenti erasmus che hanno partecipato a Firenze, ad un incontro di 27 università europee organizzato dalla laurea magistrale in Relazione Internazionale Studi Europei.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 1 = uno

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>