lunedì , 27 marzo , 2017 14:32
FAB Prato
Home / .Controradio News / FREDDO: TOSCANA, OLTRE 2MILA SEGNALAZIONI DI CONTATORI GELATI

FREDDO: TOSCANA, OLTRE 2MILA SEGNALAZIONI DI CONTATORI GELATI

contatore-ghiacciato

Oltre duemila segnalazioni al  numero verde dei guasti (800 314 314) e centinaia di interventi su tutto il territorio dei 46 Comuni toscani dove Publiacqua gestisce il servizio. Questo il bilancio sommario e provvisorio del primo weekend di freddo intenso.

Un bilancio che, da sabato alla giornata di oggi, fa i conti con i problemi causati, in prevalenza, dalle rotture dei contatori, non adeguatamente protetti, dal congelamento dei tubi esterni. Problemi si sono registrati e si stanno registrando a macchia di leopardo su tutto il territorio anche se le situazioni più problematiche al momento si sono registrate, e nella maggior parte sono state risolte, su Barberino Val D’Elsa, Tavarnelle Val di Pesa (località Sambuca), Bagno a Ripoli (località Grassina), Barberino di Mugello (località Cavallina, zona Casello Autostradale e Outlet), Prato (zona Figline, Galceti e Villa Fiorita), Pelago (località Paterno e Carbonile). Il nostro numero verde dei guasti (800 314 314), “opportunamente potenziato”, da sabato fino alle prime ore del pomeriggio di oggi aveva già ricevuto oltre 2 mila segnalazioni dal territorio ed anche in queste ore sta ricevendo ancora moltissime telefonate, è possibile quindi che i tempi di attesa non siano brevi, riferisce un comunicato di Publiacqua. 

1483957557275-jpg-un_invito_a_proteggere_i_contatori_dell_acqua_dalle_basse_temperature_

Publiacqua, si legge in una nota, “invita pertanto gli utenti che hanno già segnalato il loro problema a non richiamare ulteriormente in quanto tutte le segnalazioni ricevute sono state trasmesse ai tecnici di zona e tutti gli interventi saranno effettuati non appena possibile e con l’ovvia gradualità. Il nostro personale è impegnato h24 nella risoluzione dei problemi”. “Rinnoviamo l’appello ai cittadini che non lo avessero ancora fatto a proteggere il contatore e a tenere sotto controllo le tubazioni del proprio impianto interno”, conclude la nota di Publiacqua.

Ecco qualche piccolo consiglio e accorgimento per evitare disagi:
1 – Nel caso di contatore in nicchia a parete oppure di manufatto esterno in muratura, le pareti interne dell’alloggiamento, compreso lo sportello, possono essere rivestite con pannelli in poliuretano o con altro materiale di analoghe caratteristiche, dello spessore di almeno 3 centimetri. Le fessure tra il telaio e la parete in muratura devono essere stuccate.
2 – Nel caso di contatore in pozzetto, rivestite il coperchio internamente con un pannello in poliuretano o altro materiale di analoghe caratteristiche, dello spessore di almeno tre centimetri.
3 – Se siete nell’impossibilità tecnica di adottare una protezione di questo tipo, consigliamo una alternativa a portata di mano: avvolgete abbondantemente il contatore con stoffa, carta o altro materiale che assicuri comunque una protezione. È consigliabile non utilizzare plastica o nylon (molto meglio il polistirolo, ad esempio).
4 – Fate attenzione alle seconde case inabitate nel periodo invernale dove il ghiaccio può provocare la rottura di tubazioni e termosifoni. In questo caso la raccomandazione, oltre a quella di proteggere il contatore, è di tenere sotto controllo il proprio impianto interno. L’accorgimento è di mantenere nei giorni precedenti costantemente un minimo flusso con un filo d’acqua da un rubinetto per evitare il congelamento delle tubazioni esposte.

Check Also

Fiorentina women

FIORENTINA WOMEN’S AD UN PASSO DALLO SCUDETTO

Firenze, “Mandiamo queste ragazze a finire il campionato dei maschi!”, si legge sul Blog di ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 − uno =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>