FIRENZE: SEQUESTRA LA EX E LA COSTRINGE A RAPPORTI, ARRESTATO

carabinieriL’uomo, 40 anni, sarebbe arrivato a stabilirsi per 3 giorni a casa della ex, nonostante il divieto di avvicinamento alla donna, e l’avrebbe costretta a rapporti sessuali. E’ stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di maltrattamenti ed in esecuzione di una misura di custodia cautelare in carcere.

Avrebbe violato la misura del divieto di avvicinamento alla ex compagna, una 40enne fiorentina, arrivando a stabilirsi per tre giorni in casa sua, durante i quali l’avrebbe costretta ad avere rapporti sessuali con lui e le avrebbe impedito di avere contatti con l’esterno. L’uomo, 40 anni, marocchino, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di maltrattamenti ed in esecuzione di una misura di custodia cautelare in carcere. La vicenda è avvenuta nei giorni scorsi in una località della provincia di Firenze. Secondo quanto accertato, circa dieci giorni fa il 40enne si sarebbe presentato a casa della ex compagna, di notte, sanguinante e con vistose ferite. La donna, visto il suo stato, lo avrebbe accolto in casa per medicarlo e fargli passare la nottata. L’uomo sarebbe però rimasto per i tre giorni successivi. Durante questo periodo le avrebbe impedito di avere rapporti con l’esterno, costringendola ad avere rapporti sessuali con lui, a fargli dei massaggi e a cucinare sempre per il marocchino che le avrebbe impedito perfino di rispondere al telefono e alcune volte persino di parlare o di andare in bagno senza il suo permesso. Un incubo concluso con l’arrivo dei carabinieri. Secondo quanto appreso i militari sarebbero stati avvisati da un amico della donna a cui lei sarebbe riuscita ad inviare alcuni sms per informarlo della situazione e chiedere aiuto. Il marocchino era stato sottoposto al divieto di avvicinamento alla ex dopo che, il 29 ottobre 2016, l’aveva aggredita colpendola con calci e pugni causandole la frattura del naso. Questa non sarebbe la prima volta, infatti secondo quanto spiegato dai carabinieri, il divieto di avvicinamento alla ex venne notificato al 40enne il 10 Novembre scorso e l’uomo lo avrebbe violato più volte presentandosi sotto casa e nei luoghi frequentati dalla donna, pedinandola e aggredendola con minacce e insulti.

Commenta la notizia

avatar
wpDiscuz