FIRENZE, NARDELLA: “RAMADAM SI FARA’ ALLA GONZAGA”

nardella moschea

Il sindaco di Firenze sulla caserma ex Gonzaga per Ramadam: “non cambio idea,per Ramadan ok caserma. Da noi no giochini” E attende “intenzioni comunità musulmana”.

“Posso dire, e non è una novità, che non abbiamo mai cambiato idea sul Ramadan e sulla necessità di darne un’immediata soluzione con l’ipotesi di usare i capannoni della caserma Gonzaga; che è questione diversa dall’individuazione definitiva della moschea”: lo ha detto oggi, a margine di una iniziativa a Firenze, il sindaco Dario Nardella.

“Aspettiamo di sapere nelle prossime ore e nei prossimi giorni dagli appartenenti alla comunità musulmana quali sono le loro intenzioni” ha aggiunto. Sulla Gonzaga, “per il Ramadan noi abbiamo dato fin dall’inizio la disponibilità – ha detto ancora il sindaco. Questa è concreta. Non facciamo giochini” ha concluso Nardella.

Nei giorni scorsi la comunità islamica di Firenze si era fatta sentire a margine dell’incontro tra il Pd di Palazzo Vecchio e i sindaci di partito dislocati nelle varie realtà territoriali,  per bocca dell’Imam Elzir che aveva rilevato come “siamo spesso molto vicini, ma purtroppo non c’è il coraggio di mettere la firma”. La realizzazione della moschea a Firenze, aveva ricordato l’Imam “è questione di chi è stato eletto a governare e amministrare la città” e invece “gruppi politici stanno facendo riunioni di qua e di là come se fosse una questione di un partito”.

Secondo Elzir “siamo su una bella strada”, per la moschea, “stiamo andando avanti: spero solo che chi governa la città non solo prenda la questione sul serio, ma metta in pratica i valori che dice”. Sulla questione del Ramadam le parole di Nardella giungono come un ulteriore conferma di quella che la massima autorità spirituale della comunità musulmana di Firenze aveva definito come un’ “accordo” su cui “non abbiamo una risposta negativa su questo”.

LEAVE A REPLY