venerdì , 28 aprile , 2017 19:57
Ass. La Rossa 1° Maggio a Lari
Home / Cultura & Spettacolo / FIRENZE, CARNEVALE NEI MUSEI PER FAMIGLIE E BAMBINI

FIRENZE, CARNEVALE NEI MUSEI PER FAMIGLIE E BAMBINI

carnevale creature fantastiche palazzo vecchioCreature Fantastiche: domenica 26 febbraio 2017 i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E fanno due proposte a bambini e famiglie per passare un Carnevale all’insegna dell’arte.  

A Palazzo Vecchio domenica alle ore 15,00 e alle 16,30 (durata 1h e 15) il progetto “Creature Fantastiche a Palazzo Vecchio”: i partecipanti avranno a disposizione per la propria ispirazione tutti i dipinti e gli affreschi di Palazzo Vecchio e le storie che raccontano. Un intero Quartiere è dedicato alle storie degli dei e degli eroi greci e anche nelle altre sale non mancano eroi ed eroine del passato, in grado di fronteggiare e di vincere la ferinità e la mostruosità. Così, accanto a personaggi leggendari, i muri e i soffitti del palazzo sono popolati anche da esseri fantastici e da mostri incredibili, nati dalla fantasia dell’uomo antico e dall’estro dell’artista rinascimentale: centauri, tritoni, draghi, creature mostruose e fatate che seducevano la corte medicea nel Cinquecento e che ancora oggi non mancano di affascinare il pubblico di ogni età. Nel raffronto con i grandi protagonisti di film e romanzi d’attualità – che proprio dal passato hanno tratto ispirazione – l’attività permetterà di elaborare un travestimento creativo ispirato appunto alle creature fantastiche di Palazzo Vecchio.

Al Museo Novecento invece, sulla scia dei grandi artisti del Secolo, i bambini e le loro famiglie potranno cimentarsi nella realizzazione di un costume (e di un trucco) diventando essi stessi oggetti d’arte. Dopo un breve percorso in museo, infatti, ciascun partecipante sarà invitato a scegliere un’opera alla quale ispirarsi per la creazione del proprio travestimento dipingendo su tessuto e truccandosi: le frammentate linee futuriste, gli sgargianti colori pop, l’ordine compositivo degli astrattisti o le rassicuranti forme dei classici saranno così il via per l’elaborazione di una vera e propria “opera vivente” che potrà poi, fuori dal museo, prendere parte alle grandi parate carnevalesche e fare spettacolo nel grande palcoscenico della vita.
Importante: ogni partecipante dovrà portare con sé un tessuto bianco di almeno 1,5m x 1,5m (può andare benissimo un vecchio lenzuolo).

Check Also

3.JPG

LA DANZA ENTRA AL PECCI CON JEROM BEL

Una mostra di un coreografo dentro un museo. Accadrà al museo Pecci di Prato e ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 4 = dodici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>