FIRENZE, ANCORA UNO SCIPPO IN CENTRO

centomila scippi centro firenze

Ancora scippi a Firenze: strappa collana a donna in centro Firenze, arrestato 21enne bloccato da carabiniere libero dal servizio. In Via Pandolfini un 27enne aggredito e derubato. Nella notte una rapina e a Vinci un affittuario minacciato con bastoni.

Si è avvicinato a una donna e le ha strappato la collana dal collo, poi è fuggito ma è stato bloccato da un carabiniere libero dal servizio, attirato dalle grida della vittima e del marito. Per questo un 21enne di origine albanese è stato arrestato dalla polizia, arrivata sul posto su segnalazione del militare. L’episodio è accaduto ieri intorno alle 16 in borgo Ognissanti, nel centro di Firenze. La donna, di 48 anni, non ha riportato lesioni. La collana è stata poi recuperata. In Via Pandolfini, invece, un 27enne ha raccontato di essere stato aggredito e derubato la notte scorsa da due uomini di origine nordafricana: gli si sono avventati contro e poi gli hanno portato via la catena d’oro che aveva al collo. Per rapinarlo avrebbero approfittato del fatto che era in forte stato di ebbrezza alcolica. Sul posto è intervenuta la polizia. Il 27enne non ha riportato lesioni a seguito dell’aggressione.

Proprio la notte scorsa intorno alle 2, sempre a Firenze, ladri sono entrati in casa mentre la proprietaria dormiva, e hanno frugato nella sua camera da letto portando via alcuni gioielli e un orologio. La donna, 48enne, si è svegliata sentendo dei rumori quando i malviventi si stavano allontanando dall’abitazione, e non è riuscita a vederli. Per entrare hanno forzato una porta finestra che affaccia sul giardino dell’abitazione. Indagini sono in corso da parte della polizia.

Hanno minacciato l’inquilino di un loro appartamento dato in affitto, prima con un bastone in ferro e poi con una pistola scacciacani. È successo ieri sera a Vinci (Firenze) dove i due proprietari dell’immobile, un 67enne e il figlio di 38 anni, sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata in concorso. All’origine del gesto il mancato pagamento di una bolletta da parte dell’inquilino, un 40enne originario del Marocco. I due si sono recati da lui ed è iniziata una discussione, poi sfuggita di mano. Sono dovuti intervenire i carabinieri per placare gli animi, i quali hanno sequestrato sia la scacciacani che il bastone.

Commenta la notizia

avatar
wpDiscuz