Evade i domiciliari per cenare al Giglio, nuovamente arrestato

evade

I Carabinieri hanno riammanettato il fuggitivo mentre era a cena Giglio Porto. Fatale la prenotazione di una camera, il nome, inserito nel registro ospiti, è subito stato segnalato per la pendenza della custodia cautelare.

Evade dai domiciliari da Grottaferrata (Roma) e va a cena all’Isola del Giglio (Grosseto) dove aveva prenotato una stanza in un affittacamere. L’uomo, disoccupato e con diversi precedenti, si trovava a cena in un ristorante a Giglio Porto quando sono arrivati i carabinieri che lo hanno nuovamente arrestato.

Proprio la prenotazione della stanza è costata cara all’uomo. Una volta inserito il nominativo nel portale per la registrazione degli ospiti, è stato infatti immediatamente segnalato poiché a carico dell’uomo pendeva un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso pochi giorni prima dal Tribunale di Velletri.

L’uomo era infatti già evaso dai domiciliari negli ultimi giorni dell’anno. L’uomo è stato trasportato con la motovedetta della guardia costiera di Porto Santo Stefano e del Norm della compagnia di Orbetello sulla terraferma, e poi condotto nel carcere di Grosseto a disposizione della autorità giudiziaria.

Commenta la notizia

avatar