Ercos Ponsi, Regione ad azienda: riconsiderare scelte

Il consigliere delegato dalla Regione Toscana ha incontrato i dirigenti della Ercos Ponsi riguardo al piano poresentato dall’azienda per la mobilità di 17 dei suoi 36 lavoratori, chiedendo che queste decisioni siano riviste.

Dopo la riunione della scorsa settimana con i sindacati, il consigliere del presidente della Toscana per il lavoro ha incontrato oggi una rappresentanza della Ercos Ponsi di Massarosa (Lucca). Erano presenti anche il vicesindaco del Comune di Massarosa e il presidente della quarta commissione del Consiglio regionale.

Ai dirigenti dell’azienda, che hanno presentato un piano che prevede la mobilità per 17 dei 36 lavoratori dello stabilimento, il consigliere del presidente ha chiesto di riconsiderare le scelte adottate anche alla luce di quanto riconfermato dalla stessa Ercos Ponsi a proposito della volontà di rimanere in Toscana e di confermare attenzione per il sito produttivo versiliese.

Una prospettiva, ha sottolineato il consigliere del presidente, che potrebbe rafforzarsi, ad esempio, spostando attività del Gruppo Ercos in Versilia. A questa richiesta la Regione ha accompagnato anche quella di attivare ogni strumento che possa limitare al massimo i costi sociali delle ipotesi di ristrutturazione produttiva.

Il consigliere del presidente ha infine affermato la disponibilità della Regione a convocare una nuova riunione del tavolo, allargato a tutti i soggetti interessati, dopo che si sarà svolto l’incontro sindacale in programma per il prossimo 20 febbraio.

Commenta la notizia

avatar