DONNE: IN 2 MILA IN CORTEO A FIRENZE

ec7add00-081b-4b14-9d5a-d8aca62eff1fGuarda il video. A Firenze duemila persone, soprattutto donne, hanno dato vita al corteo partito alle 18.15 da piazza Santissima Annunziata, fra canzoni di Mercedes Sosa, striscioni, cartelli e bandiere.

E’ il momento culminante della mobilitazione promossa in città dalla rete Nonunadimeno per la festa della Donna. Per tutta la giornata la piazza ha ospitato un presidio, con iniziative e dibattiti: adesso il corteo, sfilerà per le vie del centro verso piazza Santo Spirito, dove la manifestazione si concluderà.

“Lotto marzo”, lo sciopero che segna la festa della donna che un po’ divide (sui social) e che in parte impatta sul comparto dei trasporti. “Per noi sindaci e’ sempre difficile affrontare gli scioperi, perche’ provocano disagi sui cittadini. Tuttavia proprio oggi, l’8 marzo, non credo che sia il momento di fare polemica su questo. Mi sottraggo alla polemica”, sottolinea il sindaco di Firenze Dario Nardella. “Credo- aggiunge- che ci siano tanti modi per poter evidenziare il messaggio contenuto nell’8 marzo, anche da un punto di vista sociale, lavorativo e culturale. Pero’ sono scelte del sindacato”.

“Al fianco delle donne che difendono il proprio lavoro: ci sembra un ottimo modo di celebrare l”8 marzo”: lo ha detto la segretaria generale della Cgil fiorentina, Paola Galgani, che oggi ha partecipato al presidio davanti alla Rsa Villa Gisella a sostegno delle lavoratrici che si occupano di anziani e disabili, e contro la proposta di rinnovo del Contratto nazionale Anaste, “che vuole diminuire i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori e aumentare l”orario di lavoro”. La Fp Cgil di Firenze oggi ha organizzato due iniziative sul territorio. “In questi anni di crisi – ha detto Alessandro Giorgetti, segretario generale Fp Cgil Firenze – sono soprattutto le donne a pagarne il prezzo più alto. Per il nostro comparto è ancora più dirompente l’impatto poiché i tagli ai servizi hanno gravi conseguenze per le donne sia come lavoratrici che come cittadine”. Nel tardo pomeriggio militanti Cgil hanno inoltre raggiunto piazza Santissima Annunziata per partecipare al corteo per i diritti delle donne.

 

Commenta la notizia

avatar
wpDiscuz