sabato , 25 febbraio , 2017 16:47
Teatro Manzoni di Pistoia - Stagione 2016/17
Home /

chiara brilli

AL VIA PRONTO SOCCORSO PSICOLOGICO PER VITTIME INCIDENTI STRADALI

accident-850469_960_720

Nasce il Pronto Soccorso Psicologico e le vittime di incidenti stradali e i loro familiari non saranno più lasciati soli: al via il progetto Ania Cares. Presentato in anteprima a Firenze, coinvolgerà 4 città italiane: oltre al capoluogo toscano, l’iniziativa sarà estesa anche a Milano, Roma e Campobasso. Cento psicologi a disposizione con turni che coprono le 24 ore per garantire assistenza alle vittime di incidenti stradali e ai loro familiari. Un supporto qualificato gestito da professionisti formati dai più illustri esperti mondiali di psicologia del trauma. Il progetto Ania Cares è stato ideato, finanziato e realizzato dalla Fondazione Ania, con il supporto scientifico della Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza Università di Roma e grazie anche allo stimolo e ai suggerimenti dell’Associazione Lorenzo Guarnieri. Mercoledì 1° marzo prenderà il via un servizio di assistenza psicologica riservato a tutte le persone che hanno subito un trauma in seguito ad un incidente stradale, oppure ai familiari di coloro che hanno perso la vita in incidenti stradali. A collaborare con il servizio, a Firenze, saranno gli operatori della Polizia Stradale, della Polizia Municipale e del Pronto Soccorso dell’azienda ospedaliero universitaria di Careggi che, nello svolgimento delle loro attività, orienteranno le vittime di incidenti stradali o i loro familiari verso Ania Cares. “Siamo molto orgogliosi di essere arrivati al lancio di un progetto che rappresenta un’eccellenza a livello internazionale. L’obiettivo di tutto il settore assicurativo, attraverso Ania Cares, è quello di fornire un aiuto qualificato per reagire elaborando il trauma conseguente ad ...

Read More »

SCUOLA: A LIVORNO LA PRIMA CLASSE ‘SENZA ZAINO’

Agente_di_Polizia_Municipale_durante_una_lezione_di_educazione_stradale

”Senza zaino” sbarca a Montenero in classe primaria Per Livorno è prima volta dell’iniziativa. “Sono lieta di inaugurare una nuova classe ”Senza zaino”, un progetto che in Toscana è ormai consolidato, perché ”togliere lo zaino” ha anche un significato simbolico, che mette in relazione i tre valori a cui il progetto, da sempre, si ispira: la responsabilità, la comunità e l’ospitalità”. Lo ha detto l’assessore regionale all’istruzione formazione e lavoro Cristina Grieco che oggi ha inaugurato a Livorno la classe ”Senza zaino” della scuola primaria Montenero. Si tratta della prima classe senza zaino nella provincia di Livorno. “E’ anche grazie a questo progetto che stiamo cercando di organizzare una scuola migliore, più aperta, una scuola-comunità di bambine e di bambini che crescano insieme, che siano capaci di inventare ed elaborare le regole della vita scolastica, e non solo, imparando a lavorare da soli o anche in piccoli gruppi”, ha aggiunto l’assessore che ha ringraziato i collaboratori del progetto e tutti gli “insegnanti che si impegnano, aderendo al progetto, a rendere la loro scuola ancora più ospitale, stimolante, organizzata e strutturata per far crescere e fare apprendere sviluppando quelle stesse competenze trasversali che sollecitano l’imparare ad imparare, la cooperazione, la scoperta di se stessi e degli altri”. Grieco ha inoltre ricordato come ”Senza zaino” abbia ricevuto “anche per il 2016/2017 un riconoscimento e un contributo dalla Regione Toscana” e che “il presidente Rossi lo ha fortemente voluto ed inserito nel ”masterplan” della legislatura corrente fino al 2020″.  

Read More »

PETIZIONE A LIDL: ASSUMA 3 GIOVANI ROM E LICENZI I DIPENDENTI RAZZISTI

369933-thumb-full-pixelato_2302

L’associazione sinti italiani di Prato ha lanciato una petizione sulla piattaforma Change.org  per il licenziamento dei dipendenti del Lidl di Follonica che hanno chiuso in un gabbiottodue donne rom, postando il video su facebook. Si chiede che al posto dei lavoratori denunciati per sequestro di persona siano assunti tre rom disoccupati. Di seguito il testo della petizio e che si trova QUI: “Ieri al supermercato Lidl di Follonica tre dipendenti del supermercato hanno rinchiuso due donne rom all’interno di un gabbione dei rifiuti segregandole con la forza all’interno e prendendosi gioco di loro attraverso un video postato su facebook. Chiediamo a Lidl Italia di licenziare i tre dipendenti razzisti e di assumere tre giovani rom in cerca di lavoro. Il lavoro è lo strumento più importante per l’inclusione, uno strumento che cambierà il destino di tre ragazzi/e, il razzismo produce solo odio e dolore, aiutateci a creare un ponte per l’inclusione”. Anche il Codacons chiede il licenziamento immediato dei dipendenti che hanno commesso il reato.  “Il punto vendita deve adottare subito provvedimenti nei confronti dei propri dipendenti responsabili di un episodio sconcertante, per di più aggravato dalla pubblicazione di un video attestante la bravata – spiega il presidente Carlo Rienzi -. Abbiamo deciso inoltre di rivolgerci alla procura di Grosseto, che indaga sul caso, chiedendo in qualità di Comitato per la difesa delle pari opportunità e contro il razzismo di estendere le indagini ai membri di alcuni gruppi presenti su Facebook, che in queste ore hanno pubblicato il video e postato commenti di stampo ...

Read More »

RADIO SPORTIVA: ACCORDO RAGGIUNTO IN REGIONE, 11 CONTRATTUALIZZAZIONI

4bab2165-6ad6-4015-a83a-dc5401c6f819

E’ stato firmato oggi l’accordo per l’assunzione a tempo indeterminato di undici giornalisti di Radio Sportiva dopo una dura vertenza culminata con  5 giorni di sciopero. A siglarlo l’Associazione Stampa Toscana e la Priverno srl, editrice dell’emittente con sede a Prato, insieme alla Regione Toscana, che ha seguito la vicenda con il consigliere per il lavoro del presidente, Gianfranco Simoncini.  “E’ un accordo che ha una importante valenza simbolica – commenta in una nota il presidente  Rossi aggiungendo- La firma di oggi  rappresenta un segnale chiaro contro il precariato nel mondo del giornalismo”. E’ stato firmato oggi l’accordo con il quale si sottoscrive l’assunzione a tempo indeterminato di undici giornalisti dell’emittente radiofonica pratese Radio Sportiva che conta un milione di ascoltatori al giorno. A siglarlo l’Associazione Stampa Toscana e la Priverno srl, editrice di Radio Sportiva, insieme alla Regione Toscana, che ha seguito la vicenda con il consigliere per il lavoro del presidente Enrico Rossi, Gianfranco Simoncini. L’intesa è stata sottoscritta nella sede della Regione. “E’ un accordo che ha una importante valenza simbolica – commenta in una nota il presidente della Regione Enrico Rossi -. La firma di oggi, oltre a regolarizzare gli undici giornalisti di Radio Sportiva, rappresenta un segnale chiaro contro il precariato nel mondo del giornalismo, che sappiamo essere ancora fin troppo macchiato da questo problema. Ho apprezzato in questo senso il lavoro svolto all’Associazione Stampa Toscana, che ha tutelato i diritti dei lavoratori, e quello dell’azienda, per aver accettato di divenire un esempio virtuoso a ...

Read More »

DIALISI: CRESCONO I TRATTAMENTI DOMICILIARI

dialisi San Jacopo

                                                                        (nella foto il centro dialitico all’ospedale di Pistoia) Cresce il numero dei trattamenti emodialitici a domicilio. Sono al momento sei, distribuiti tra i centri di Prato, Pistoia, Empoli e Firenze, i pazienti che usufruiscono di questa innovativa tecnica che sfrutta gli stessi principi dell’emodialisi ospedaliera, anche se in maniera molto più semplificata, garantendo in totale sicurezza lo stesso risultato terapeutico. Cresce il numero dei trattamenti emodialitici a domicilio. Sono al momento sei, distribuiti tra i centri di Prato, Pistoia, Empoli e Firenze, i pazienti che usufruiscono di questa innovativa tecnica che sfrutta gli stessi principi dell’emodialisi ospedaliera, anche se in maniera molto più semplificata, garantendo in totale sicurezza lo stesso risultato terapeutico. Il trattamento dialitico domiciliare è uno degli obiettivi che tutte le strutture di nefrologia e dialisi dell’Azienda USL Toscana centro stanno cercando di perseguire: si tratta di un grande avanzamento nelle cure al paziente che soffre di malattia renale; in particolare sono selezionati pazienti giovani, ancora attivi nel lavoro e nelle relazioni sociali. “Sono i nostri candidati ideali –spiega il dottor Alberto Rosati, direttore della unità operativa del San Giovanni di Dio e responsabile anche al Santa Maria Nuova ed Empoli- i quali dopo un periodo di addestramento in reparto, insieme al partner con il quale convivono, vengono forniti di macchine per l’emodialisi domiciliare: sono ...

Read More »

OLTRARNO: MARIJUANA IN TUBI DI AERAZIONE DI UNA SALA DI REGISTRAZIONE

IMG_9627

Firenze – L’odore è stato avvertito da dei carabinieri che cenavano nel ristorante adiacente. Proveniva da una sala di registrazione che si trova nella stessa via del locale. I militari si sono insospettiti e hanno avviato gli accertamenti che hanno portato all’arresto di due giovani, un 19enne e un 24enne. A dir poco curiosa la circostanza che ha consentito ai militari della compagnia di Oltrarno di scovare una vera e propria centrale di spaccio in una strada vicina a piazza Santo Spirito. L’attività investigativa infatti ha preso avvio qualche giorno fa quando alcuni carabinieri della stazione di Pitti, liberi dal servizio, si ritrovano a mangiare in un locale in via Toscanella. All’interno del ristorante i carabinieri sono incuriositi da un profumo a loro familiare che nulla ha a che vedere con le pietanze servite. È bastato un rapido accertamento per capire che l‘odore di “erba” proveniva dal condotto di areazione del locale che serviva  un altro locale nella stessa via e utilizzato come studio di registrazione e prove musicali. Nei giorni successivi i militari hanno discretamente osservato i movimenti attorno al locale, registrando strani spostamenti nella via oltre a constatare che dai bocchettoni di aspirazione posti ai lati della porta di ingresso dell’immobile continuava a fuoriuscire, specie nelle ore pomeridiane e serali, un forte odore tipico di sostanze stupefacenti. La zona d’altronde era già stata interessata a controlli. Nello scorso mese di giugno, infatti, i militari dell’Arma nello stesso luogo avevano segnalato amministrativamente un giovane trovato in possesso di marijuana. Il ...

Read More »

FIORENTINA: SOUSA CHIEDE SCUSA, DELLA VALLE ‘SCIOCCATO’

fiorentina eliminata

“Chiedo scusa a nome di tutto il grippo alla città e ai tifosi, noi lavoriamo non per dare tristezza ma gioia, Adesso siamo tutti tristi. Come dividere le responsabilità? Io sono il leader di questo gruppo quindi sono il maggior responsabile. Questa è una delle giornate più difficili da quando alleno. Esonero? Quando fai questo mestiere devi accettare ogni decisione della società”. In conferenza stampa dopo il crollo contro il Borussia, l’allenatore della Fiorentina Paulo Sousa ribadisce la propria delusione e cerca di attenuare la rabbia dei tifosi, oltre che le colpe dei giocatori: “il responsabile sono io”, ripete. “Questo per me è uno shock, la partita era chiusa ed un rigore inventato l’ha riaperta. C’è tanta rabbia e delusione. Sousa? Non ne voglio parlare io a caldo, mi dispiace per i tifosi. Non ricordo una partita così da quando sono qua. Dobbiamo provare ad arrivare al 6° posto”. Così un deluso e amareggiato Andrea Della Valle commentare l’incredibile sconfitta della Fiorentina contro il Borussia M”nchengladbach, che ha eliminato la Fiorentina dall’Europa League. A fine partite da una parte della tifoseria viola è partita anche una contestazione a tutti: “I tifosi sono delusi come noi, mi scuso a nome della squadra, non mi capacito di questo epilogo. Se i giocatori sono uomini veri adesso già lunedì devono reagire – ha detto sempre il patron viola -. Sul futuro faremo più avanti altre valutazioni. Personalmente non mi devo scusare di nulla. Da domani i giocatori si confronteranno con l’allenatore, sono stati ...

Read More »

FOLLONICA: CHIUDONO DUE DONNE ROM IN GABBIA DEI RIFIUTI E POSTANO VIDEO

WhatsApp Image 2017-02-24 at 08.19.31

Le hanno rinchiuse in un gabbiotto dove si trovano i cassonetti per la carta, hanno ripreso con un telefonino le loro urla e gesti disperati poi hanno postato il video sui social:  tre addetti di un supermercato di Follonica (Grosseto) sono stati denunciati dai carabinieri ai quali le donne si sono rivolte dopo essere state liberate. La procura di Grosseto ha aperto un fascicolo per sequestro di persona. Il video della ”prigionia” delle due donne, sorprese dagli addetti a prendere carta e cartone dai cassonetti, è stato postato su facebook con migliaia di visualizzazioni e numerose condivisioni con commenti spesso a sfondo razzista e di approvazione per il reato computo dei tre uomini. Nelle immagini si vede il gabbiotto e due degli addetti che ridono e dicono alle due donne, che si trovano oltre una parete del gabbiotto, di che non si doveva entrare in quell’area, mentre un terzo riprende la scena. Poi l’inquadratura si sposta sulla parte superiore del gabbiotto, coperta da sbarre, e si vedono le due donne urlare e disperarsi. Dopo la loro liberazione le due donne si sono rivolte ai carabinieri. L’episodio è accaduto ieri mattina in un’area non aperta al pubblico del piazzale della catena tedesca Lidl che si è subito dissociata e ha aiutato i carabinieri a individuare i dipendenti poi denunciati. «Siamo venuti a conoscenza del video diffuso in rete — ha fatto sapere Lidl Italia con un comunicato —Prendiamo le distanze senza riserva alcuna dal contenuto del filmato che va contro ogni nostro ...

Read More »

CASCINE, CARTELLI E QR CODE SVELANO SEGRETI PARCO

cascine

Firenze – È terminata al parco delle Cascine l’installazione dei cartelli dell’itinerario naturalistico. Questa mattina l’inaugurazione con l’assessore all’Ambiente Alessia Bettini. La nuova segnaletica (tradotta anche in inglese) descrive alberi, tipologie di nidi, luoghi del parco, hotel per insetti, aiuole ad alta biodiversita’. In tutto sono stati installati 16 cippi, 2 steli grandi, 2 steli di medie dimensioni e 31 frecce. Ogni cartello, inoltre, contiene un “qr code” che letto dagli smartphone connette direttamente i visitatori alla app del parco, in cui e’ gia’ possibile trovare schede descrittive delle alberature piu’ importanti, di numerosi uccelli, nonche’ approfondimenti sugli aspetti storico-naturalistici. “Le Cascine sono conosciute come parco monumentale, ma molti non sanno che e’ ricchissimo di biodiversita’, di flora e fauna”, spiega Bettini.

Read More »